direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gianni Farina, candidato Pd alla Camera per la ripartizione Europa: “E’ il momento della serietà e della responsabilità”

ELEZIONI POLITICHE 2018

Circoscrizione Estero  

 

 

Ripartizione Europa: Gianni  Farina, candidato alla  Camera dei deputati per il Pd ricorda agli elettori che “entro oggi arrivano a casa le schede per le elezioni politiche italiane che si terranno il 4 marzo. Scheda di colore grigio per la Camera dei Deputati e di colore celeste per il Senato della Repubblica. Le schede votate dovranno essere rispedite in Consolato entro il 26 febbraio! Se non riceverà il plico entro oggi, richieda un duplicato al Consolato”.

Il candidato del Pd prosegue:”Dopo 5 anni di governo a guida democratica, si torna al voto. Gli italiani all’estero votano per la quarta volta (2006, 2008, 2013 e 2018). Un diritto che permette a oltre 2 milioni di italiani di partecipare alla scelta del Governo del Paese. Dopo i tagli folli praticati dal 2008 al 2012 dai governi di destra, il quadro inizia a cambiare profondamente. Il Partito democratico ha condotto l’Italia fuori dalla crisi. E’ cresciuto il prodotto interno lordo, è cresciuta l’esportazione, è cresciuto il ruolo in Europa. Nell’ultima legge di bilancio 2018 sono stati destinati 150 milioni di euro in 4 anni per il Fondo di promozione della lingua e della cultura; per gli Istituti di cultura (+ 12,7 milioni in 3 anni), per i Corsi di lingua e cultura (+ 2,1 milioni), per le Scuole paritarie (1,8 ml), per le sezioni di italianistica (+6,5 ml in 3 anni); + 50 unità di personale scolastico. Anche per i servizi consolari è stata invertita la rotta: +300 nuove assunzioni nei Consolati; +4 milioni di euro per il rafforzamento dei consolati provenienti dalle pratiche di cittadinanza; +600.000 per adeguamenti salariali del personale e piena copertura previdenziale per il personale a contratto. Per la promozione dell’Italia, turismo e commercializzazione dei prodotti italiani, sono state destinati 15 milioni di euro. Nella nuova legislatura vogliamo aprire una seconda stagione di riforme per permettere al nostro Paese di essere più forte e più giusto. Più forte in Europa e più giusto con i suoi cittadini. Come abbiamo fatto con i pensionati nel 2015, l’abolizione dell’IMU va estesa a tutti i proprietari della prima casa in Italia residenti all’estero. E con l’IMU vanno abolite le altre inique tasse: TARI, TASI e RAI. Ora è possibile. I conti pubblici consentono di intervenire sul pacchetto fiscale. La valorizzazione dei 5 milioni di italiani nel mondo è l’asse portante della nostra politica per i connazionali all’estero. Vogliamo mettere in campo interventi per proseguire la modernizzazione dei servizi consolari e dell’AIRE; vogliamo realizzare una seria e aggiornata anagrafe delle associazioni italiane nel Mondo per coinvolgerle nel sistema Italia all’estero”.

“E’ il momento di chi non vende fumo ma offre solidità. E’ il momento della serietà e della responsabilità”, conclude Farina che agli elettori chiede “sostegno” per “continuare a portare avanti con competenza, passione e lealtà il lavoro in Parlamento per un’Italia più giusta e riconoscente verso i suoi cittadini in Svizzera, in Europa e nel mondo”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes