direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Fondata a Genova l’Associazione Culturale Tiberio Evoli – Calabresi in Liguria

ASSOCIAZIONI

GENOVA – E’ stata fondata il 30 di settembre a Genova, durante la prima assemblea pubblica l’Associazione Culturale Tiberio Evoli – Calabresi in Liguria.

Nata su iniziativa di Antonino Minicuci, l’Associazione ha visto nella sua prima seduta la partecipazione di oltre sessanta calabresi provenienti da ogni parte della Liguria, figure illustri che occupano posizioni primarie nel pubblico e nel privato e il cui intento comune è di far crescere e consolidare l’Associazione con il fine di continuare a contribuire per il bene della propria Regione di origine e di promuoverne tutte le eccellenze sul territorio ligure.

L’Associazione è dedicata a Tiberio Evoli, medico illustre e cofondatore dell’Associazione nazionale dei medici condotti. Evoli si impegnò nella lotta sociosanitaria contro la malaria, vero flagello per la Calabria dei primi del ‘900, e dopo il terremoto del 1908 si prodigò senza sosta negli aiuti alla popolazione. Nel 1915 fondò l’ospedale di Melito di Porto Salvo e, in seguito, il centro calabrese per la lotta ai tumori. Figura di spicco in Calabria e autorevole clinico nel panorama sanitario nazionale, Tiberio Evoli ricevette numerosi riconoscimenti, fra cui quelli dei Presidenti Luigi Einaudi, nel 1952, e Giovanni Gronchi nel 1956.

La scelta di dedicare a Tiberio Evoli l’Associazione dei calabresi in Liguria nasce dal desiderio di indirizzare le attività della stessa anche nella conoscenza di uomini e storie che la Calabria ha donato alla comunità e che, ad oggi, non hanno il giusto riconoscimento o sono cadute nell’oblìo.

La Calabria e la Liguria sono due Regioni per molti versi assonanti, dal mare alle montagne a ridosso delle coste, dalla tutela delle tradizioni alla varietà e straordinarietà dei propri territori. Per questo non poteva più mancare un’associazione che promuovesse un intenso e fattivo scambio fra le due regioni.

In tale direzione l’Associazione Culturale Tiberio Evoli – Calabresi in Liguria ha già approvato la promozione di alcune iniziative culturali quali il concerto di Bande musicali calabresi di rilievo nazionale; il concerto della pianista Claudia Vento, calabrese di fama europea; la promozione di incontri culturali volti a raccontare le eccellenze del territorio calabrese e a far meglio conoscere grandi maestri dell’arte quali il caravaggista Mattia Preti (il Cavalier Calabrese), l’impressionista Rubens Santoro, il futurista Umberto Boccioni; oltre a testimonianze assolute come il Codex Purpureus Rossanensis, l’Evangeliario più antico e prezioso al mondo, conservato a Rossano e Patrimonio Unesco.

L’Associazione intende anche promuovere le eccellenze calabresi: dal bergamotto ai vini, dai formaggi al peperoncino fino alla famosissima ‘nduja! “Con i nostri occhi”, invece, è il progetto di promozione turistica che racconterà una Calabria inedita attraverso le parole degli associati.

E’ in ultimo, ma è posto al principio di questa storia lo scopo più alto che l’Associazione si propone: togliere i ragazzi dalle strade e dalle insidie della ‘ndrangheta per contrastare efficacemente l’organizzazione criminale e condurre con impegno e determinazione i giovanissimi calabresi verso il loro migliore futuro.

l’Associazione Culturale Tiberio Evoli – Calabresi in Liguria nella sua prima seduta, e all’unanimità, ha eletto le prime cariche direttive, così composte: Presidente è Antonino Minicuci, promotore dell’iniziativa e attuale Direttore Generale del Comune di Genova; Vice Presidente è Rosi Fontana, Ufficio Stampa nazionale e internazionale; Vice Presidente è Rodolfo Mirri, ex Arbitro di Serie A; Vice Presidente vicario è Roberto Magnone, Presidente Sezione Tessile di Confindustria; Segretario Generale è Maria Jolanda Michelizzi, dipendente del Comune di Genova; Tesoriere è Antonio Francomano, dipendente del Comune di Genova.

Riveste motivo di particolare prestigio e orgoglio per la nuova Associazione la generosa accoglienza della sua nomina, quale Presidente del Collegio dei Probiviri, da parte del Presidente Emerito del Tribunale di Genova, dott. Antonino Dimundo.

L’Associazione è aperta a tutti e lo Statuto è messo a disposizione di chiunque voglia prenderne visione.  Per ogni informazione si può scrivere a: ass.culturaletiberioevoli@ gmail.com. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes