direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Fedriga, accordo con Ungheria volano per economia Fvg

PORTO DI TRIESTE

Previsti da Budapest investimenti per 100 milioni di euro

TRIESTE – “L’accordo sottoscritto con il Governo ungherese per l’area ex Aquila di Trieste, per cui Budapest ha messo in conto 100 milioni di investimenti, andrà a vantaggio dell’economia di tutto il Friuli Venezia Giulia, rafforzando una stagione di collaborazione che troverà la successiva tappa nella visita che farò a Budapest nel prossimo autunno per consolidare i rapporti a vantaggio delle imprese regionali”.

Lo ha detto oggi a Trieste il governatore Massimiliano Fedriga nel corso della presentazione del documento sottoscritto assieme al vicepremier e ministro agli Interni, Matteo Salvini, il ministro per gli Affari esteri ungherese con delega al Commercio internazionale, Peter Szijjarto, e il presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico orientale, Zeno D’Agostino.

Come ha spiegato Fedriga, il patto siglato in data odierna testimonia la vocazione internazionale della regione che rappresenta una vera e propria “piattaforma logistica” per tutto il centro-est Europa. Un’area, questa, che registra un costante e significativo sviluppo economico. “In particolare l’Ungheria, paese che – come ha evidenziato il governatore – ha sempre superato le previsioni annuali di crescita”.

Da parte sua Salvini ha parlato del momento di particolare “effervescenza” che sta attraversando il territorio triestino, grazie all’intraprendenza degli operatori economici del territorio e alle istituzioni locali che hanno saputo fare un importante gioco di squadra. E proprio in previsione di un significativo afflusso di investimenti, Salvini ha manifestato la necessità di un’intensificazione dei controlli, al fine di prevenire eventuali infiltrazioni da parte delle organizzazioni mafiose.

Dopo aver definito questo accordo come uno dei più importanti siglati a livello internazionale dallo stato ungherese in materia di logistica, il ministro Szijjarto ha illustrato i termini economici della concessione sessantennale che affiderà per 25 milioni di euro l’area ex Aquila a una società statale magiara di prossima costituzione, la quale investirà nell’intero progetto circa 100 milioni di euro.  (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes