direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Esce in Germania “Non essere cattivo” di Claudio Caligari

CINEMA ITALIANO

La “prima” ad Amburgo il 7 aprile. Proiezione al Cinema Metropolis.Organizza l’Istituto Italiano di Cultura 

 

 

AMBURGO – Ad Amburgo il 7 aprile alle ore 19.00 presso il Cinema Metropolis (Kleine Theaterstraße 10), l’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con la MissingFilms di Berlino e il Cinema Metropolis di Amburgo, proietterà in prima assoluta in Germania il film “Non essere cattivo” (2015 ) di Claudio Caligari.Il film sarà in versione originale con sottotitoli in tedesco.

Parteciperà alla serata inaugurale come ospite d’onore Giordano Meacci, sceneggiatore del film che interverrà in pubblico per la presentazione e parteciperà alla discussione finale. La serata sarà moderata da Francesca Bravi dell’Università CAU di Kiel, che curerà anche la traduzione in consecutiva.

Il film è stato tradotto in tedesco e dopo la prima di Amburgo verrà proiettato in molte altre città tedesche. Ad Amburgo sarà possibile vederlo al Metropolis sabato 8 aprile, alle ore 21:15 , domenica 9 aprile, alle ore 21:15, lunedì 10 aprile, alle ore 17:00 e martedì 11 aprile alle ore 19:00.

Il film è uscito nel 2015 in Italia con la partecipazione di: Luca Marinelli (Cesare), Alessandro Borghi (Vittorio), Silvia D’Amico (Vivana), Roberta Mattei (Linda), Alessandro Bernardini, Valentino Campitelli, Danilo Cappanelli. Nel settembre dello stesso anno è stato presentato fuori concorso alla 72ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, riscuotendo un buon successo.

La Periferia di Roma e Ostia, anni Novanta. I “ragazzi di vita”, un tempo descritti da Pasolini, appartengono ora a un mondo che ruota intorno all’edonismo. Un mondo in cui soldi, macchine potenti, locali notturni, droghe sintetiche e cocaina “girano facili”. Ed è in questo mondo che i 20enni Vittorio e Cesare si muovono, in cerca della loro affermazione. L’iniziazione ha però un costo altissimo: Vittorio, per salvarsi, prende le distanze dalla nuova “dolce vita”, mentre Cesare sprofonda inesorabilmente. Il loro forte legame, però, farà sì che Vittorio non abbandonerà mai veramente il suo amico, sperando sempre in un futuro migliore insieme.

Il regista Claudio Caligari appartiene agli outsider del cinema italiano. In 32 anni ha potuto realizzare solo tre film: “Amore tossico” nel 1983, “L’Odore della notte” nel 1998 e questo “Non essere cattivo”, opera finale, feroce summa della sua poetica di borgata. Autentici, carichi di energia e appassionati, i suoi film hanno per protagonisti i giovani che vivono ai margini della società. Nasce dunque una nuova forma di neorealismo contemporaneo.

Gravemente malato, Claudio Caligari è morto all’età di 67 anni durante la fase di post-produzione del suo ultimo film.(Inform)

 

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes