direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Don De Robertis: “Donne il 52 per cento degli stranieri regolari in Italia”

FONDAZIONE MIGRANTES

 “Francesca Cabrini, patrona dei migranti: una Santa per l’oggi”

 

 

ROMA – “Poco più della metà, il 52%, dei 5 milioni di stranieri regolari presenti in Italia sono donne”. Lo ha affermato don Gianni De Robertis, direttore generale della Fondazione Migrantes, intervenuto al convegno “Francesca Cabrini, patrona dei migranti: una Santa per l’oggi”, organizzato nella sede del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale. “Contrariamente all’opinione diffusa, che vede l’Italia invasa da immigrati, dopo tre decenni di crescita, il loro numero si è assestato. Sono l’8% della popolazione nazionale. Nel 2016 la presenza di stranieri in Italia è aumentata solo di 20.800 unità”.

Don De Robertis ha segnalato anche le differenze delle presenze straniere in base al Paese di origine: “Due terzi di coloro che arrivano dal Bangladesh e dal Senegal sono uomini, mentre dall’Ucraina, dalla Moldova e da diversi Paesi dell’est arrivano in Italia donne per l’80% dei casi”. Dei migranti giunti a bordo dei barconi, via mare (181.436 nel 2016), “il 15% sono minori, mentre il 14 % donne”. “Mentre gli uomini siedono ai bordi dei barconi – ha raccontato -, le donne trovano spazio per terra, al centro, con maggiori possibilità di ustionarsi”. L’altro volto del fenomeno migratorio è quello delle emigrazioni. “Nel 2016 sono stati 124mila gli italiani che hanno trasferito la loro residenza all’estero, ma il dato è sottostimato perché molti italiani che partono non comunicano il cambio di residenza. Tra loro, anche oltre 40mila stranieri”. Approfondendo la situazione lavorativa delle donne immigrate, don De Robertis ha sottolineato un dato. “Quasi tutte sono impiegate nel settore della cura alla persona. Difficilmente trovano un’occupazione collegata al loro titolo di studio. Molte badanti sono laureate e plurilaureate”. In calo le nascite anche dalle donne straniere. “Nel 2016 sui 470.000 bambini, circa 70mila sono nati da famiglie straniere, quasi il 15%. Ma sono stati 10mila in meno rispetto a 4 anni fa”.(Migrantes online,4 dicembre/Inform)

 

 

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes