direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Domani a Milano l’iniziativa “A model to dream”, una giornata per insegnare ai giovani come difendersi dal cyberbullismo

AGENZIA NAZIONALE GIOVANI

MILANO – Cyberbullismo, ovvero il bullismo tra adolescenti in versione ‘social’, messo in atto e diffuso via internet attraverso i principali social network, sarà al centro dell’iniziativa “A model to dream”, organizzata domani a Milano (Palazzo Isimbardi, Sala degli Affreschi, dalle 9.30) dall’Agenzia Nazionale per i Giovani.

L’Agenzia è l’istituzione governativa che gestisce in Italia il programma Europeo Erasmus+ ed altre iniziative rivolte alle nuove generazioni. “A model to dream” è l’iniziativa nata su impulso della Commissione Europea per promuovere esempi positivi da seguire per le nuove generazioni, modelli di comportamento cui ispirarsi, di fatto uomini e donne che hanno costruito la propria vita, credendo nelle proprie possibilità e realizzando la propria identità. L’obiettivo è infatti quello di proporre racconti, storie ed esempi di chi ha messo in campo buone pratiche per prevenire e contrastare questi fenomeni sempre più radicalizzati nella società. Il tema che sarà affrontato nel corso della tappa milanese di “A model to dream” è il cyberbullismo e l’odio in rete e come, attraverso Erasmus+ e l’educazione non formale, sia possibile prevenire e/o contrastare questi fenomeni. L’iniziativa rappresenta inoltre occasione per fare un piccolo focus sul Programma Erasmus+ e su come questo può supportare i giovani nella promozione del proprio spirito di iniziativa, creatività, nella prevenzione e contrasto e fenomeni di odio in rete e nella realizzazione di piccoli e grandi sogni.

All’evento parteciperanno tra gli altri Giacomo D’Arrigo, direttore generale dell’Agenzia Giovani, Anna Scavuzzo, vicesindaco di Milano e assessore all’Educazione ed Istruzione, e Nicolò De Devitiis, giornalista ed inviato de “Le Iene”. Da segnalare anche gli interventi di Giorgio Mantoan, consigliere delegato alle Politiche Giovanili della Città metropolitana di Milano; Cristina Pasqualini, collaboratrice dell’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo; Eleonora Voltolina, direttrice e responsabile de La Repubblica degli Stagisti; Alessandra Coppola, coordinatrice nazionale per No Hate Speech Movement; Chaimaa Fathii, una testimonianza per No Hate Speech Movement; Michele di Paola, formatore e youth worker; Ilaria Zomer,  Centro Studi Sereno Regis; Giovanni Vespoli, coordinatore progetto Miur “Generazioni Connesse”. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes