direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Design per una città collaborativa”: Ezio Manzini all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles

INCONTRI

Il 16 maggio in occasione della Giornata del Design Italiano nel Mondo 2019  

BRUXELLES (Belgio) – L’edizione 2019 della Giornata del Design Italiano nel Mondo  (iniziativa lanciata nel 2017 dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale), è dedicata al tema “Design e Città del Futuro. Qualità della vita e nuove frontiere dell’abitare”, con l’obiettivo di far comprendere come il design possa lavorare su un prodotto complesso come la città contemporanea.

Il tema di quest’anno intende orientare la riflessione su smart city, ingegneria e infrastrutture, servizi, mobilità, design generativo, algoritmi e intelligenza artificiale.

Ma il problema della sostenibilità non è solo connettere l’uomo alle cose (the internet of things) quanto e innanzitutto connettere persone con altre persone, dando vita a un concetto condiviso di città come ecosistema dove comunità e organizzazioni, confrontandosi con problemi complessi, sperimentano e co-progettano soluzioni che indicano nuovi modi di essere, di fare e di abitare.

In tal senso, l’Istituto italiano di Cultura di Bruxelles ha voluto invitare Ezio Manzini, uno dei maggiori studiosi italiani e mondiali di design per la sostenibilità, fondatore di DESIS, un network internazionale che pubblica, attiva e crea condivisione delle buone pratiche di design per l’innovazione sociale su scala internazionale. La conferenza con Ezio Manzini si terrà all’IIC il 16 maggio alle ore 19 (evento in  italiano con traduzione simultanea in francese e neerlandese.  Ingresso libero e gratuito ma è necessaria la prenotazione).

Design per una città collaborativa è il titolo della presentazione di Ezio Manzini. La città contemporanea è il risultato di un intreccio di progetti di diversa scala e natura. Nel loro insieme essi possono portare a risultati assai diversi e contrastanti. L’intervento presenta alcuni esempi in cui ciò ha portato a città più sostenibili, eque e collaborative. E discute come, in tutto questo, il design possa e debba avere un ruolo.

Ezio Manzini è distinguished professor on Design for Social Innovation a Elisava – Design School and Engineering, Barcellona; professore onorario al Politecnico di Milano;  guest professor presso la Tongji University, Shanghai. Tra le sue numerose pubblicazioni, segnaliamo le più recenti: “Design, When Everybody Designs”, MIT Press 2015 e Politics of the Everyday, Bloomsbury, 2019.

L’evento è curato da Giovanna Massoni, design consultant e direttrice artistica della Triennale internazionale di Design e innovazione sociale Reciprocity (Liegi).

Al termine della conferenza, si svolgerà una tavola rotonda con Christophe Gouache, Strategic Design Scenarios Bruxelles; Virginia Tassinari docente alla LUCA School of Arts Genk + Gent, International Coordinator Committee DESIS network e Coordinator DESIS Philosophy Talks Pantopicon Anversa; Jennifer Rudkin e Alessandro Rancati, EU Policy Lab, DG Joint Research Centre – Commissione Europea. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes