direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dati export del Veneto

ASSOCAMERESTERO

28^ Convention mondiale delle CCIE, Camere di Commercio Italiane all’Estero

La Regione si posiziona al terzo posto in Italia dopo Lombardia ed Emilia-Romagna per valore delle esportazioni

VENEZIA – La scelta geografica del Veneto per la ventottesima Convention mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’estero, CCIE, non è casuale. Stando agli ultimi dati, la Regione si posiziona al terzo posto in Italia dopo Lombardia ed Emilia-Romagna per valore delle esportazioni con più di 63 miliardi di euro di beni venduti nel 2018, pari al 13,7% dell’export nazionale. E anche nel 2019 mantiene un enorme potenziale di sviluppo delle esportazioni.

Il Veneto riunisce settori ad alto valore aggiunto: il 70% del Made in Veneto è costituito da aziende di meccanica strumentale (12,8 mld di euro, +6% nel 2018 rispetto al 2017), tessile e abbigliamento (10,5 mld di euro, +1,5%), altra manifattura (8,6 mld di euro, +0,4%), prodotti in metallo (6,4 mld di euro, +4,1%) e alimentari e bevande (5,8 mld di euro, +1,9%). Per la meccanica strumentale grandi opportunità sono emerse in Polonia, dove l’export veneto è cresciuto del 12,3% rispetto al 2017; ma anche in India, Paese in forte sviluppo che necessita di nuovi macchinari (+21,1%). Per quanto riguarda il settore dei prodotti in metallo sono due i mercati interessanti: la Romania (+2,2%) e il Messico (+30,8%). Per quanto riguarda il tessile e l’abbigliamento la Russia è cresciuta dell’1,2% e la Tunisia del 7,6%.

Infine, secondo recenti dati, le 6 destinazioni estere nelle quali l’export veneto ha generato più valore sono: Germania con 8,3 mld di euro (+2%), Francia con 6,5 mld di euro (+7,6%), Stati Uniti con 5,2 mld di euro (+4,5%), Regno Unito con 3,6 mld di euro (+2%), Spagna con 3,1 mld di euro (+7,6%) e Svizzera con 2,2 mld di euro (+3,5%).

Assocamerestero è l’Associazione delle 78 Camere di Commercio Italiane all’Estero (CCIE) e Unioncamere. Le CCIE sono Associazioni private, estere e di mercato costituite da imprenditori e professionisti italiani e stranieri, riconosciute dal Governo italiano e radicate nei Paesi a maggiore presenza italiana nel mondo. Tramite 140 uffici distribuiti in 55 mercati, il network camerale estero svolge azioni strategiche a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese, della promozione del Made in Italy e della valorizzazione della business community italiana nel mondo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform