direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dal senatore Giacobbe (Pd) un emendamento volto a reintrodurre il principio della residenza all’estero per le candidature nella circoscrizione Estero

LEGGE ELETTORALE

 

ROMA – Dopo il passaggio alla Camera la legge elettorale approderà nei prossimi giorni al Senato. Su questo punto il senatore Francesco Giacobbe (Pd), eletto nella ripartizione Africa, Asia, Oceania, Antartide, dichiara: “Ho presentato un emendamento soppressivo della norma introdotta alla Camera, la Circoscrizione estero deve mantenere il suo principio fondamentale e cioè la residenza all’estero per potere essere candidati. La norma approvata contraddice le ragioni storiche, morali, economiche e culturali che hanno portato all’introduzione della circoscrizione Estero, in più – aggiunge il Senatore – la norma per cui gli elettori che ricoprono o che hanno ricoperto nei cinque anni precedenti la data delle elezioni cariche di Governo o cariche politiche elettive a qualsiasi livello o incarichi nella magistratura o nelle Forze armate in uno stato estero non possono essere candidati non fa che aumentare delle polemiche del tutto infondate”.

“In Italia abbiamo bisogno di una nuova legge elettorale – continua Giacobbe  – e questa legge rappresenta un significativo passo in avanti rispetto al passato introducendo un chiaro principio di rappresentanza territoriale degli eletti. Principio che si applicava in pieno nella circoscrizione Estero e che oggi rischiamo di perdere. Si è forse persa l’occasione per aprire una discussione profonda sul valore del voto all’estero e magari provare ad aggiustare talune storture cha hanno portato negli anni a polemiche inutili. Invece – conclude Giacobbe – ci siamo trovati davanti una norma che non fa altro che esasperare gli animi”. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes