direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dal 5 al 7 novembre alla Farnesina la riunione del Comitato di Presidenza del Cgie

ITALIANI ALL’ESTERO

Tra i temi all’ordine del giorno la riforma costituzionale recante la riduzione dei parlamentari, l’elezione dei Comites, i Capitoli di spesa per gli italiani all’estero nel documento di Economia e finanza e i contributi per la promozione della lingua e cultura italiana

ROMA – Dal 5 al 7 novembre si terrà a Roma, presso la Sala Carla Zuppetti del Maeci, la riunione del Comitato di Presidenza del Cgie. Ai lavori parteciperanno il Sottosegretario agli Esteri Ricardo Merlo, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Andrea Martella e il presidente esecutivo dell’Enit, Giorgio Palmucci.

La riunione inizierà martedì 5 novembre alle ore 10 con la relazione di governo del Sottosegretario Merlo. Prevista la  partecipazione dei deputati e senatori eletti nella Circoscrizione estero. In questo contesto verranno affrontate le seguenti tematiche: la rappresentanza degli italiani all’estero a seguito dell’approvazione della legge costituzionale 585 B dell’8 ottobre 2019 recante riduzione del numero dei parlamentari; le elezioni per il rinnovo dei Comites la cui scadenza naturale è il 17 aprile 2020; le proposte di riforma avanzate dal Cgie: seguiti delle proposte di articolato di riforma Comites e Cgie e degli interventi migliorativi per le procedure di voto nella circoscrizione estero, sia per gli organismi intermedi, sia per le elezioni legislative; definizione delle future sedi dei Comites e tabella numerica della distribuzione della rappresentanza dei Consiglieri da eleggere nel futuro Cgie; eventuale referendum sulla legge 585 B. Nel pomeriggio dello stesso giorno si parlerà della preparazione della Conferenza permanente Stato Regioni Province autonome Cgie: in un primo momento i presidenti esporranno i lavori dalle loro commissioni in questi 4 anni di consiliatura con la presentazione dei singoli dossier; a seguire le proposte per la costituzione della cabina di regia e dei tavoli di lavoro.

Il 6 novembre il dibattito proseguirà sulla preparazione della Conferenza permanente Stato-Regioni-Province Autonome-Cgie : si parlerà di copertura finanziaria; della composizione della cabina di regia; della definizione dei tavoli di lavoro e dei componenti; dei temi e tempi e della costituzione della segreteria della Conferenza S-R-PA-Cgie. Nel pomeriggio verranno discussi i capitoli di spesa per le politiche degli italiani all’estero nel documento di Economia e finanza 2020 – 2021 – 2022, nonché i progetti di accompagnamento dell’emigrazione, lo Statuto dei frontalieri ed altre iniziative di possibile collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali – in questo contesto è previsto un incontro con la Ministra Nunzia Catalfo – . A seguire verranno affrontati gli aspetti relativi alla promozione della lingua e della cultura italiana all’estero; i ritardi delle assegnazioni degli insegnanti e dei contributi agli Enti promotori e lo stato della revisione della circolare XIII.

Nella giornata di giovedì è invece previsto l’approfondimento della tematica: “Aggiornamento dati sulla presenza complessiva degli italiani all’estero e dei flussi di nuova emigrazione e conseguenti iniziative da intraprendere per porre all’ordine del giorno delle forze politiche e delle istituzioni la questione della nuova emigrazione”. Si parlerà anche dello Stato dei servizi consolari e delle buone pratiche volte a incrementare l’efficienza. A seguire gli incontri con il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Andrea Martella, sulle questioni relative all’informazione e l’editoria italiana all’estero, e con il Presidente Enit Giorgio Palmucci in cui si parlerà del Protocollo d’intesa Enit – Cgie. Completeranno i lavori del CdP l’aggiornamento sulla situazione dei connazionali in Venezuela, Regno Unito e Sudafrica, il completamento del libro bianco del Cgie e la definizione della relazione 2017-2018 che il Consiglio Generale deve trasmettere al Governo e al Parlamento. A seguire varie ed eventuali. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform