direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Da New York a Mombercelli per rinvigorire le radici

ITALIANE ALL’ESTERO
Da “Piemontesi nel Mondo”
Da New York a Mombercelli per rinvigorire le radici
Una straordinaria testimonianza di Simona Rodano prestigiosa piemontese trapiantata nella metropoli americana
FROSSASCO (Torino) – Domenica 25 agosto, a Mombercelli (prov. Asti) nell’ambito delle manifestazioni per la festa patronale e per il ventennale del gemellaggio conla cittadina francese di Villedieu-sur-Indre (Berry), si è svolto il concerto “Mombercelli e New York – canzoni tra radici e ali” con la strepitosa voce di Simona Rodano e una band di sei qualificatissimi musicisti.
Simona, vicepresidente dell’Associazione Piemontesi nel Mondo di New York, originaria di Rocca d’Arazzo da parte di papà e di Mombercelli da parte di mamma, ha lasciato da qualche anno la sua carriera di biologa ricercatrice per inseguire il suo sogno di artista, oggi ormai affermata a New York dove ha tenuto spettacoli e musicals alla Carnegie Hall ed ha sfilato come “Fata Italiana” alla Columbus Day Parade.
Un ritorno alle radici, quindi, quello di Simona Rodano, per riallacciare e rivivere emozioni e ricordi di quando, da bambina, trascorreva le vacanze dai nonni tra colline e vigneti, sognando di dispiegare le ali per spiccare il volo seguendo le proprie aspirazioni.
“Quando si prende il volo per andare a vivere all’estero ti succede che dopo un po’ ti mancano le tue radici, fai di tutto per riappropriartene e desideri parlarne al mondo intero….” ha affermato Simona, introducendo il tema musicale del grande concerto che ha commosso ed entusiasmato il foltissimo pubblico presente.
Una variegata serata di canzoni italiane che hanno attraversato l’oceano e girato il mondo, dimelodie piemontesi apprese dalla nonna, di suggestive canzoni francesi in omaggio al paese gemellato, per concludere, in assoluta anteprima, con l’Inno dei Piemontesi nel Mondo, nella nuova versione sinfonico-corale predisposta dal prof. Fabio Banchio, la cui presentazione avverrà nei prossimi mesi a Palazzo Lascaris, sede del Consiglio Regionale del Piemonte. Di questo evento si daranno prossimamente notizie più specifiche.
La potente voce e la verve interpretativa di Simona sono state accompagnate, con arrangiamenti creati ad hoc, da una band di musicisti di altissimo livello: Fabio Banchio al pianoforte, Luca Zanetti alla fisarmonica, Gianpaolo Petrini alla batteria, Saverio Miele al contrabbasso, Fabrizio Veglia alla chitarra e la partecipazione straordinaria di Fintan O’ Neill al pianoforte, artista di origini irlandesi, da anni residente a New York.
Una serata internazionale, unica, che ha reso onore al territorio e alla nostra Associazione, come hanno ben rilevato le autorità presenti, dai Sindaci di Mombercelli e Rocca d’Arazzo, al Prefetto di Asti dott. Faloni, all’ex Assessore Regionale all’Emigrazione Mariangela Cotto, al Presidente Michele Colombino, esprimendo grande ammirazione a Simona Rodano, una delle più prestigiose Piemontesi nel Mondo, pilastro portante della piemontesità che non conosce frontiere, punto di riferimento ed esempio per l’onore e il prestigio che rende al Piemonte in terra straniera. Con tale straordinaria manifestazione si è voluto ridare dignità, voce e storia all’emigrazione piemontese.(L.G.-Piemontesi nel mondo,n. di settembre/Inform)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes