direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Corso Origini Italia, la Regione Friuli Venezia Giulia aumenta il sostegno al master di formazione manageriale e imprenditoriale

GIOVANI ITALIANI ALL’ESTERO

 

 

TRIESTE – La Regione Friuli Venezia Giulia, nella legge di stabilità 2019, ha aumentato di oltre il 40 per cento il sostegno al Corso Origini Italia (master di  Mib School of Management di Trieste in Export Management e Entrepreneurial Development riservato ai giovani discendenti degli emigrati italiani all’estero) con l’obiettivo di garantire solidità e continuità alla programmazione di un’iniziativa considerata in grado di creare maggiori opportunità di relazioni oltre che di conoscibilità e promozione del Friuli Venezia Giulia. Lo ha evidenziato l’assessore ai corregionali all’estero Pierpaolo Roberti intervenuto, presso Mib di Trieste, alla cerimonia di chiusura del 18° Corso Origini Italia organizzato  con il sostegno di Regione Fvg e Ice e sottotitolato “Dalle memorie del passato alle sfide del presente e alle speranze del futuro”. L’assessore Roberti ha spiegato che la Regione crede molto in questa iniziativa che valorizza le peculiarità e il substrato economico di un territorio che, tra dopoguerra e post terremoto, ha subito ondate emigratorie importanti al punto che, allo stato attuale, sono più i friulgiuliani radicati altrove, in tutti i cinque continenti, che quelli residenti nell’estremo Nordest d’Italia.

A chiusura del corso sono stati premiati i tre migliori progetti realizzati e consegnati i diplomi ai 18 partecipanti, giovani discendenti di emigrati italiani (molti dei quali originari del Friuli Venezia Giulia) provenienti da Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Messico, Perù, Stati Uniti, Sudafrica e Uruguay, che hanno completato un percorso di cinque mesi tra apprendimento teorico in aula e stage operativo presso aziende interessate ad espandere od ottimizzare la propria attività all’estero. I tre progetti di espansione nei mercati di riferimento che sono stati premiati sono quelli dello statunitense Ryan Anthony Prosper (di famiglia laziale) per la Saratoga di Pordenone, della brasiliana Gabriela Carminatti (di famiglia sacilese) per la Biovalley Investments di Trieste e dell’argentina Florencia D’Alessandro (di famiglia abruzzese) per la Natuzzi Italia di Bari.

Alla presenza del direttore del Corso Origini, Stefano Pilotto, del direttore scientifico e del consigliere delegato del Mib, Vladimir Nanut e Claudio Sambri, oltre che del vicepresidente dei Giuliani nel Mondo, Eugenio Ambrosi, è stato sottolineato quanto l’eccellente lavoro di collante delle sette associazioni riconosciute contribuisca a mantenere rapporti che, attraverso il Corso Origini, garantiscono accrescimento professionale a coloro i quali hanno radici italiane e sviluppi bilaterali concreti a tutto vantaggio dell’economia nazionale e regionale.

Il programma Origini Italia in Export Management e Sviluppo Imprenditoriale è destinato ai discendenti degli emigrati italiani nel mondo. Il Corso prevede 2 mesi di sessioni formative a Trieste presso Mib e a Roma presso l’Ice (centrate sui temi dell’imprenditorialità, dell’international business e dell’export management) e 3 mesi di stage aziendale.

Origini Italia è nato per: favorire la collaborazione fra le imprese italiane e i cittadini di origine italiana nel mondo; rafforzare i legami professionali e culturali tra i discendenti degli emigrati e la terra d’origine; sviluppare nei giovani partecipanti nuove competenze di gestione aziendale e di international business con lezioni d’aula, seminari, workshop ed esperienze in azienda. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes