direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Consiglio regionale degli abruzzesi nel mondo: Medicinali salvavita per i corregionali in Venezuela

ITALIANI ALL’ESTERO

L’AQUILA – Il Cram -Consiglio regionale degli abruzzesi nel mondo ha promosso un’iniziativa di solidarietà in favore dei corregionali residenti in Venezuela, attraverso un contributo di 8.375,50 euro da destinare alla spedizione di farmaci salvavita. Lo riferisce la tv abruzzese Telemax , attraverso il suo portale che riporta le parole del presidente del Cram Antonio Innaurato.

La decisione era stata presa nel corso dei lavori del  Cram, svoltisi alla fine di novembre a L’Aquila. “In quella sede – ricorda Innaurato – avevamo inteso dare un ulteriore segno di vicinanza alla comunità abruzzese” in quel Paese latinoamericano”, ricorda Innaurato spiegando che l’iniziativa, che ha l’obiettivo di provvedere alla spedizione di medicinali salvavita, era stata affidata all’Associazione abruzzese “Mattioli” di Milano la quale ha avviato una campagna di sensibilizzazione di tutte le altre Associazioni abruzzesi presenti in Italia.

Ventimila sono gli abruzzesi del Venezuela iscritti all’Aire. “Senza contare le terze e quarte generazioni degli emigrati”, aggiunge  Innaurato. Che ringrazia le associazioni “sempre in prima linea con il loro impegno” e sottolinea ancora che “con questa iniziativa rispondiamo al grido d’aiuto lanciato dai consiglieri del Cram all’Aquila”. Innaurato informa che il ricavato sarà interamente affidato alla Fondazione Abruzzo Solidale, presieduta da Amedeo Di Lodovico, che, assieme all’Associazione Ali del dott. Edoardo Leombruni ha già provveduto, in passato, sempre con fondi stanziati dal Cram, ad effettuare spedizioni di medicinali in Venezuela. Una volta giunti a destinazione, i medicinali saranno distribuiti da una Commissione medica formata da rappresentanti delle due Federazioni abruzzesi lì presenti che, precisa Innaurato, “valuterà la gravità e la priorità delle centinaia di richieste di aiuto che settimanalmente si raccolgono”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes