direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Cerimonia 12 ottobre a Palazzo Ducale del “Giorno di Genova e di Colombo”

MEMORIA

Con la rituale offerta dell’olio, la consegna dei premi colombiani e il saluto ai liguri nel mondo

Ricevuto oggi dal sindaco Bucci Cristóbal Colon de Carvajal, discendente del grande navigatore

 

GENOVA – Il “Giorno di Genova e di Colombo” sarà celebrato domani 12 ottobre nel Salone del Maggior Consiglio a Palazzo Ducale , con una cerimonia che vedrà la consegna dei Premi colombiani, il saluto ai liguri nel mondo e la rituale offerta dell’olio – che quest’anno proviene dal Comune di Finale Ligure –  destinato alla lampada votiva che arde presso le ceneri di Cristoforo Colombo nel Faro di Santo Domingo. La cerimonia inizierà alle ore 17.30.

Dopo i saluti istituzionali, la presentazione “I Genovesi protagonisti della Grande Scoperta”, a cura della professoressa Luisa D’Arienzo dell’Università di Cagliari. Poi, a seguire, il conferimento dei premi colombiani: il Premio internazionale delle comunicazioni alla Città di Columbus in Ohio, la Medaglia colombiana a Jerry Levine, Ceo di Mentor International e il Premio internazionale dello sport all’atleta Martina Mongiardino e la tradizionale cerimonia dell’offerta dell’olio.

La premiazione dei Talenti di Genova 2019 e la consegna delle medaglie Città di Genova sono le novità di quest’anno.

Il sindaco Marco Bucci nominerà anche le nuove ambasciatrici e i nuovi ambasciatori di Genova nel mondo e, infine, Franco Bampi, presidente associazione A Compagna, indirizzerà in genovese il saluto ai liguri nel mondo.

E oggi , alla vigilia della cerimonia del “Giorno di Genova e di Colombo”, il primo cittadino di Genova ha ricevuto nel suo ufficio di Palazzo Tursi Cristóbal Colon de Carvajal,  duca di Veragua, a capo del ramo principale dei discendenti dello scopritore dell’America. Erano presenti il vicesindaco Stefano Balleari, l’assessore alla cultura Barbara Grosso, Dionisio Redondo, editore spagnolo, Luisa D’Arenzio, professore ordinario di Paleografia, Paolo Odone, il professor Sandro Pellegrini e Pietro Boccardo, curatore dei musei di Strada Nuova.

Nel corso dell’incontro, in un’atmosfera di viva cordialità, si sottolinea dal Comune  di Genova, è stato trattato il tema della ricostruzione storica dei natali genovesi del Grande Navigatore. Il sindaco ha ricevuto in dono “Lettera di Cristoforo Colombo a Santangel”, con la quale l’Ammiraglio annuncia la scoperta del Nuovo Mondo, con una incisione del suo ritratto più conosciuto e stampe in oro e argento su simil-pergamena. Si tratta di uno scritto in cui Cristoforo Colombo descrive le terre e le genti che incontrò all’altra parte dell’oceano. La lettera era destinata ai re di Spagna.

Il testo fu dato alle stampe per la prima volta a Barcellona nell’aprile del 1493. La prima edizione stampata in Italia si basava sulla traduzione latina che fu fatta il 29 aprile 1493. Di questo testo latino a Roma furono fatte quattro stampe, ma si fecero anche edizioni in italiano (una a Roma e tre a Firenze). L’opera donata al sindaco è una sontuosa edizione facsimile, numerata e limitata, di grandi dimensioni, commemorativa del 525 anniversario della scoperta del Nuovo Mondo. E’ stata stampata da una casa editrice spagnola denominata “Taberna Libraria” specializzata nel recupero di documenti antichi e include uno studio storico della “Lettera” realizzato da Cristobal Colon XX, duca di Veragua, che firma ognuna delle 525 copie edite.

Cristóbal Colon de Carvajal discendente dello scopritore dell’America. In tale veste vanta i titoli di Ammiraglio Maggiore delle Indie, duca di Veragua e marchese della Giamaica. Ha ricoperto l’incarico di alto ufficiale della Marina spagnola, ora in pensione. Grande passione per la storia, in particolare quella relativa alle scoperte geografiche spagnole e portoghesi dei secoli XV e XVI, si interessa anche di arte e di tecnologia. Su questi temi ha tenuto varie conferenze in università spagnole ed estere e ha scritto oltre 240 articoli per riviste e giornali. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform