direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Brexit: parere favorevole della Commissione Esteri alla conversione del decreto legge volto ad assicurare stabilità finanziaria, integrità dei mercati, nonché tutela della salute e della libertà di soggiorno dei cittadini italiani e di quelli del Regno Unito

SENATO DELLA REPUBBLICA

 

ROMA –  La Commissione Affari Esteri del Senato ha espresso parere favorevole alla conversione in legge del decreto-legge recante misure urgenti per assicurare sicurezza, stabilità finanziaria e integrità dei mercati, nonché tutela della salute e della libertà di soggiorno dei cittadini italiani e di quelli del Regno Unito, in caso di recesso di quest’ultimo dall’Unione europea .

Nel parere inviato alla VI Commissione si sottolinea come siano state esaminate le misure volte a mitigare gli effetti conseguenti al recesso del Regno Unito dall’Unione europea in mancanza di un accordo sulle attività svolte nel territorio italiano dagli intermediari del Regno Unito operanti nel settore assicurativo, bancario e finanziario, nonché sulle attività poste in essere dagli intermediari italiani nel Regno Unito, e le disposizioni per l’operatività dei gestori delle sedi di negoziazione italiane e britanniche.

Nel parere si evidenzia sia la valutazione  delle norme poste a tutela dei cittadini italiani residenti nel Regno Unito e dei cittadini britannici presenti sul nostro territorio alla data del recesso, sia particolare apprezzamento per le previsioni finalizzate al potenziamento dei servizi consolari presenti nel Regno Unito, “ed in particolare in relazione agli interventi finalizzati ad acquistare e ristrutturare gli immobili adibiti a sedi di uffici consolari, ad incrementare il numero dei dipendenti di ruolo dell’Amministrazione degli affari esteri destinati alle rappresentanze consolari maggiormente interessate, ad incrementare la tempestività e l’efficacia dei vari servizi erogati ai cittadini, nonché a potenziare le risorse per il funzionamento delle sedi coinvolte”.

La III Commissione valuta altresì con favore la norma che consente di incrementare di cinquanta unità il contingente del personale assunto a contratto nelle varie sedi consolari, e prende atto della modifica introdotta alla disciplina dell’Anagrafe e censimento degli italiani all’estero in relazione alla decorrenza dei termini di iscrizione del cittadino. Valutati gli interventi volti ad autorizzare la partecipazione italiana all’aumento di capitale necessario per la sostituzione della quota del Regno Unito nella Banca europea per gli investimenti, nonché a rafforzare il presidio del Ministero dell’economia e delle finanze in ambito internazionale, anche in vista della Presidenza italiana del G20, la Commissione Esteri ha quindi espresso parere favorevole. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes