direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Bilancio 2018 della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica

ALTA FORMAZIONE

20mila partecipanti e 18mila ore di formazione

 

PERUGIA – Ben 20mila partecipanti e 18mila ore di alta formazione su tematiche di interesse locale, regionale e nazionale. La Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, presieduta dalla Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, chiude il 2018 con un bilancio più che positivo.

A descrivere i risultati raggiunti nel 2018 dalla Scuola umbra di Amministrazione Pubblica, che ha come finalità il miglioramento della qualità della Pubblica Amministrazione attraverso la formazione e l’innovazione, nonché la promozione dell’innovazione tecnologica, delle competenze digitali e della società dell’informazione e della conoscenza attraverso le Pubbliche Amministrazioni operanti in Umbria, è l’amministratore unico della Scuola, Alberto Naticchioni.

Nel 2018 – dichiara Naticchioni – abbiamo registrato 20mila partecipanti provenienti oltre che dall’Umbria anche da Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Provincia Autonoma di Bolzano, Puglia, Sardegna, Toscana, Veneto. Sono state stipulate in un anno 99 convenzioni con Enti Pubblici, oltre ai 13 Enti Consorziati. I docenti incaricati nel 2018 sono stati oltre 740. Consolidata la collaborazione con Ordini e Collegi professionali, in particolare con Avvocati, Ingegneri, Geometri, Architetti, Geologi, Assistenti sociali, Psicologi, Commercialisti e Revisori dei Conti, Giornalisti, Farmacisti, Agronomi. La Scuola si conferma quale punto di riferimento nazionale per l’aggiornamento professionale dei dipendenti della Pubblica Amministrazione”.

La Scuola intende nel 2019 implementare la Formazione a Distanza (FAD) e ancor più promuovere, in collaborazione con i responsabili per la transizione al digitale, il passaggio dall’Amministrazione analogica all’Amministrazione digitale. E’ previsto, inoltre, nel 2019 il rafforzamento della collaborazione con la Sna, Scuola Nazionale dell’Amministrazione, attraverso la sottoscrizione di un apposito protocollo, e con il Dipartimento di Funzione Pubblica. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes