direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Banche dati Interpol, più arresti e sicurezza

MINISTERO DELL’INTERNO

LIONE – Aumento degli arresti dei latitanti all’estero (+73,5%), dei respingimenti (+48%) e degli arresti effettuati in frontiera (+49%) dalla Polizia di Stato grazie all’utilizzo della maggiore interoperabilità delle banche dati a livello europeo. Questi i dati illustrati dal direttore del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (SCIP) della Criminalpol, Generale Giuseppe Spina, durante la 15° edizione del meeting dei Capi dei BCN – OIPC (Bureau Central National – Office of the Information and Privacy Commissioner), organizzato dal Segretariato Generale Interpol di Lione. Oltre 300 rappresentanti delle forze di polizia mondiali, provenienti da più di 150 Paesi, si sono confrontati per sviluppare nuove strategie nella lotta al crimine transnazionale, alla minaccia terroristica e al cyber crime.

Grazie alla maggiore interconnessione delle banche dati, ciascun operatore di polizia può interrogare contemporaneamente sia le banche dati nazionali che quelle internazionali. Ne è derivato un aumento esponenziale delle interrogazioni al patrimonio informativo Interpol, passate in Italia da 3000 ad oltre 30 milioni al mese. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes