direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Australia, a Sydney Giornata del Design Italiano nel Mondo e Design Festival 2019

EVENTI

SYDNEY – In occasione della III Giornata del Design Italiano nel Mondo e del Sydney Design Festival 2019, l’Istituto Italiano di Cultura di Sydney ha invitato Arturo Tedeschi, architetto e designer computazionale di base a Milano, a partecipare ad un simposio dedicato al tema del Sydney Design Festival 2019, Accessing Design. Al simposio anche Berto Pandolfo, designer industriale e Direttore del corso di Design del Prodotto presso l‘UTS, Paolo Stracchi, ingegnere architettonico e Lettore in Tecnologia Architettonica presso la Sydney University, e Nico Pietroni, Senior Lecturer della Scuola di Software presso l‘UTS.

Nel 2019 l’Istituto ha inserito tale evento all’interno del Sydney Design Festival, un evento annuale che giunge nel 2019 alla sua 21ma edizione e che questa volta avrà come tema Accessing Design, un concetto volto a dar voce alle diverse comunità di designer presenti a Sydney e che chiede agli stessi di ampliare la definizione di design per espandere il dialogo fra pratica creativa, accessibilità ed inclusività.

Il programma del simposio ha  visto i seguenti interventi:  Arch. Arturo Tedeschi: Ipermeritocrazia nell’architettura e nel design; Prof. Berto Pandolfo: Aziende italiane dedicate al design di prodotti: da umili officine a marchi internazionali;  Dott. Paolo Stracchi: Processo aperto: il modo italiano di realizzare un design strutturale; Dott. Nico Pietroni: Ingegneria e immaginazione: dal design computazionale avanzato all’industria manifatturiera

Arturo Tedeschi ha iniziato la sua carriera nel 2004, unendo la pratica professionale ad una ricerca personale sul design basato sugli algoritmi, focalizzandosi sulle relazioni fra l’architettura e le tecnologie emergenti. Nel 2010 ha pubblicato Architettura parametrica, un bestseller nel settore del design computazionale. Nello stesso anno ha collaborato con lo studio Zaha Hadid Architects a Londra. Nello stesso anno ha fondato l‘ufficio A > T, avviando un’intensa attività sia come designer che come consulente per importanti ditte e imprese. Il suo approccio al design comprende tecniche come l‘Algorithms-Aided Design (AAD), la fresatura robotica, la stampa in 3D, l’intelligenza artificiale, la realtà virtuale. Fra i suo progetti: NU:S Installation al Chiostro del Bramante (2012), Parametric Shoes (2012), The CloudBridge (2013), Ilabo Shoes con Ross Lovegrove (2015), sistema per parete Fessura (2017), Alcantara Corner Lounges per Audi con Ross Lovegrove (2017), Oyster Chair (2018). È autore di AAD Algorithms-Aided Design, un manuale di riferimento sul design algoritmico.

Berto Pandolfo è un designer industriale che ha studiato e lavorato in Australia e in Italia. Le sue ricerche sul design sono influenzate da studi non tradizionali e basati sulla pratica, nello specifico sull’applicazione di metodi sia emergenti che tradizionali per sviluppare nuovi approcci volti a realizzare forme complesse. Berto è Senior Lecturer e Direttore del programma di Design Integrato del Prodotto presso l’UTS. I suoi corsi sono dedicati in particolare alla storia del design industriale, alla comunicazione tecnica e visiva per i designer industriali, alla manifattura degli oggetti e alla creazione di prototipi e alla commercializzazione del design.

Paolo Stracchi è un Ingegnere Architettonico e Lettore di Tecnologia Architettonica presso la Scuola di Architettura, Design e Progettazione della Sydney University. La sua ricerca è incentrata sulla perfetta relazione fra architettura e costruzione e su metodi storici di costruzione. Paolo ha lavorato estesamente come Project Designer sia in in Italia che in Australia ed ha conseguito un Dottorato in Architettura e Costruzione presso l’Università Tor Vergata di Roma.

Nico Pietroni è Senior Lecturer presso la Scuola di Software del FEIT all’UTS. I suoi settori di ricerca sono la grafica computazionale e l’elaborazione geometrica, al cui interno Nico studia i concetti e gli algoritmi pratici volti alla creazione e manipolazione della rappresentazione della forma digitale. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes