direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Assemblea legislativa: risoluzione Pd per celebrare la figura di Anita Garibaldi

EMILIA-ROMAGNA

Si chiede alla giunta di sostenere iniziative nel duecentesimo anniversario della sua nascita e di promuovere un gemellaggio tra l’Emilia-Romagna e Laguna (Brasile)

BOLOGNA – Sostenere iniziative in memoria di Anita Garibaldi nel duecentesimo anniversario della sua nascita e promuovere un gemellaggio tra l’Emilia-Romagna e Laguna. Lo chiede una risoluzione del Partito democratico a prima firma Lia Montalti per ricordare la moglie di Giuseppe Garibaldi, nata a Laguna e morta a Mandriole di Ravenna.

“Il duecentesimo anniversario della sua nascita potrebbe rappresentare un momento ideale per avviare una riscoperta e valorizzazione della sua figura e della sua storia”, scrivono gli 11 consiglieri dem. “La sua figura è ben conosciuta in molti Paesi del mondo, specialmente in Sud America, e potrebbe essere questa un’ulteriore ottima occasione anche per una grande operazione di marketing territoriale e culturale, con l’obiettivo di attirare turisti da ogni parte del mondo”. L’ente morale “Museo e Biblioteca Renzi” del Comune di Borghi (Forlì-Cesena) ha ideato il progetto “Una rosa per Anita” con l’obiettivo di valorizzare in Italia e nel mondo l’immagine di Anita Garibaldi. Il progetto può contare sulla collaborazione, tra le tante, del ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, dell’Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna e dell’Associazione nazionale veterani e reduci garibaldini.

I consiglieri Pd impegnano la giunta ad attivarsi affinché “vengano valorizzate e promosse dalla Regione Emilia-Romagna le iniziative culturali che verranno presentate nel territorio regionale, e in tutto il mondo, in occasione del 200 esimo anniversario dalla nascita di Anita Garibaldi, mettendo a punto un progetto complessivo che tenga conto dei luoghi nei quali Anita è transitata sul territorio regionale e coinvolgendo un comitato scientifico qualificato”. I dem chiedono poi di “promuovere all’interno di questo quadro i progetti di valorizzazione della memoria storica di Anita Garibaldi e tra questi il progetto “Una rosa per Anita” nei comuni, creando anche degli indotti culturali, storici, turistici ed enogastronomici” e di “promuovere una forma di gemellaggio tra la Regione Emilia-Romagna e Laguna, paese natale di Anita, e iniziative sul territorio che coinvolgano anche i comuni della Regione nei quali Anita Garibaldi è stata”.

La risoluzione è a firma di: Lia Montalti, Roberta Mori, Paolo Zoffoli, Stefano Caliandro, Mirco Bagnari, Luciana Serri, Manuela Rontini, Roberto Poli, Gianni Bessi, Giorgio Pruccoli e Katia Tarasconi. (Giulia Paltrinieri/Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes