direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Assemblea legislativa: risoluzione di Pd-Si-Misto per istituire “Dantedì”, giornata nazionale per Alighieri

EMILIA ROMAGNA

 

Si chiede l’impegno della Giunta a portare la proposta al Governo e al Parlamento: “Nel 2021 sarà il 700° anniversario della morte, bisogna celebrare al meglio il Sommo Poeta”

 

BOLOGNA – Istituire una giornata nazionale dedicata alla figura di Dante Alighieri, con l’aspirazione che diventi un appuntamento di carattere internazionale per ricordare il Sommo Poeta. Lo chiede una risoluzione, targata Partito democratico, Sinistra italiana e gruppo Misto, che impegna la Giunta ad attivarsi con Governo e Parlamento per istituire formalmente la giornata, dal momento che è alle porte il settecentesimo anniversario della morte del poeta (nel 2021).

“In vista dell’importante anniversario- spiegano i 13 consiglieri Pd, Si e Misto- si sono attivate istituzioni, enti culturali, intellettuali e studiosi della lingua e di Dante per celebrare al meglio l’illustre figura che rappresenta il simbolo della cultura italiana nel mondo.” Tra le iniziative proposte, la campagna per istituire una giornata nazionale dedicata al Sommo Poeta (sul modello del “Bloomsday” del 16 giugno, nato in Irlanda per ricordare Joyce e il suo romanzo Ulisse), in modo da individuare un giorno specifico da dedicare a Dante e alla sua opera letteraria e culturale e continuare così a celebrare il principale poeta della letteratura nazionale anche successivamente all’anniversario del 2021, per diffondere e far conoscere la sua opera nelle scuole, nella società e nel mondo. Una proposta a cui hanno aderito subito autorevoli linguisti, intellettuali ed enti che studiano l’autore, nonché il Comune di Ravenna (dove si trova la tomba di Dante), che ha prontamente rilanciato la proposta insieme al Comitato per i settecento anni dalla morte del poeta, con gli istituti all’estero e la società Dante Alighieri che ha coinvolto le 400 sedi all’estero e le 100 sedi italiane a sostegno del “Dantedì”. “Sull’onda dell’entusiasmo culturale per tale proposta- si legge nella risoluzione- si sono già cominciate a fare alcune ipotesi di date significative dell’opera e della biografia di Dante, individuate nell’arco dell’anno scolastico per poter promuovere l’iniziativa in primo luogo nelle scuole (tra le ipotesi ci sono il 25 marzo, 1’8 aprile, il 13 aprile ed altre date)”.

Alla luce di ciò la risoluzione chiede alla giunta di attivarsi con il Governo ed il Parlamento “affinché vengano attivati percorsi legislativi e normativi per istituire anche formalmente tale giornata (sulla base di altre giornate nazionali), in modo da affiancare e sostenere la mobilitazione di media, enti, istituzioni, società culturali e studiosi, con l’obiettivo di dare a tale iniziativa un carattere internazionale, come merita la figura del Sommo Poeta celebre in tutto il mondo”.

La risoluzione è a firma di: Gianni Bessi, Katia Tarasconi, Mirco Bagnari, Roberto Poli, Alessandro Cardinali, Paolo Calvano, Paolo Zoffoli, Stefano Caliandro, Giuseppe Paruolo, Manuela Rontini e Francesca Marchetti del Partito Democratico, Igor Taruffi di Sinistra italiana e Silvia Prodi del gruppo misto.(Giulia Paltrinieri/Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes