* INFORM *

INFORM - N. 213 - 22 ottobre 2004

A Mar del Plata, celebrazioni marchigiane per San Benedetto

MAR DEL PLATA - Si sono svolte a Mar del Plata dal 10 al 17 ottobre le celebrazioni per il 1700° anniversario del martirio di San Benedetto. Nella città argentina risiede una rilevante comunità marchigiana e sono molti i nativi di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). E alla festa ha preso parte anche una delegazione di cittadini sanbenedettesi, informa Aldo Mecozzi (Unione regionale marchigiana di Mar del Plata e consultore regionale per l’emigrazione) che ricorda come il rapporto di amicizia e collaborazione tra la città argentina e quella marchigiana abbia avuto impulso dall’accordo di gemellaggio firmato in terra marchigiana 1998 e controfirmato a Mar del Plata nel 2001. Mecozzi ricorda anche che nel giugno scorso il sindaco del Partido de General Pueyrredón, Daniel Katz con una delegazione si era recato a San Benedetto del Tronto per partecipare ai festeggiamenti per il patrono (v. Inform n. 121 del 13 giugno 2004)

A Mar del Plata, i festeggiamenti in onore del patrono si sono conclusi con la messa, nella chiesa di San Benedetto Martire, presieduta dal vescovo locale, mons. Juan Alberto Puiggari e concelebrata dal parroco locale, Pedro Diaz, e dai sacerdoti italiani Ennio Di Giovanni, Luciano Paci e Romualdo Nespeca (quest’ultimo è parroco della chiesa San Benedetto Martire della città marchigiana). Erano anche presenti all'avvenimento le autorità del comune locale (tra di loro il consigliere Eduardo Benedetti, di origini vadesi), rappresentanti delle Forze Armate, il presidente dell'Unione Regionale Marchigiana, Natalio Caporaletti, dirigenti di altre associazioni italiane che operano nella città nonché numerosi marchigiani, in particolare sanbenedettesi, residenti a Mar del Plata. Alcune reliquie di San Benedetto, portate dalla delegazione, sono state collocate nella chiesa marplatense.

Prima della partenza, la delegazione ha partecipato ad un pranzo "tutto marchigiano" offerto dall'associazione locale nella propria sede.(Inform)


Vai a: