* INFORM *

INFORM - N. 80 - 19 aprile 2004

Tremaglia ringrazia il Papa per la sua "eccezionale sensibilità" dei confronti degli italiani all’estero

ROMA - "Gli sono profondamente grato per la sensibilità dimostrata ancora una volta nei confronti degli emigrati italiani". Così il Ministro per gli Italiani nel mondo, Mirko Tremaglia, ha commentato il saluto rivolto dal Papa a tutte le Comunità di migranti italiani sparse nel mondo, affidato ai partecipanti all’Assemblea dall’Unione cristiana enti tra e per i migranti italiani (UCEMI), ricevuti in udienza in Vaticano sabato 17 aprile.

"La sua eccezionale sensibilità - ha detto Tremaglia, in questi giorni costantemente in contatto con l’Unità di crisi della Farnesina ed i familiari dei connazionali rapiti in Iraq - ci induce ad accelerare ulteriormente i tempi dell’organizzazione del Convegno dei Missionari Italiani nel mondo".

"Un evento - ha concluso Tremaglia - che vuole significare il riconoscimento di quanto i Missionari fanno e hanno fatto, spesso al prezzo di tanti sacrifici, anche personali, per l’evangelizzazione che, come ha giustamente affermato il Papa, è sempre stata strettamente legata ai fenomeni migratori". (Inform)


Vai a: