* INFORM *

INFORM - N. 75 - 13 aprile 2004

La Consulta per l’Emigrazione della Regione Marche sul "Fondo interregionale di solidarietà con l’Argentina"

ANCONA - La Consulta Regionale per l'emigrazione della Regione Marche ha manifestato più volte la propria contrarietà e la propria preoccupazione rispetto alla ripartizione del Fondo interregionale di solidarietà con l'Argentina, in particolare per la scelta di privilegiare interventi diversi da quelli direttamente rivolti a connazionali in situazioni di indigenza. Lo ricorda il Presidente della Consulta Emilio Berionni in una lettera inviata a Carlo Ciofi, Capo della Segreteria Tecnica del Ministro per gli italiani nel mondo Morko Tremaglia, e per conoscenza al Presidente della Regione Marche Vito D’Ambrosio.

Questa protesta è stata rinnovata nel corso dell'ultima riunione che si è svolta nel mese di dicembre 2003. Ma la questione è ancora aperta. Nel corso della riunione del coordinamento delle regioni dello scorso mese di marzo, l'Assessore della Regione Veneto ha formulato una specifica proposta di convertire in aiuti diretti le somme previste per l'acquisto di attrezzature a favore degli ospedali italiani, che sono strutture private.

"Credo, interpretando la volontà dei consultori marchigiani - conclude Berionni -, che ogni sforzo debba essere prodotto, al fine di garantire il massimo di aiuti diretti al sostegno degli italiani in Argentina che versano in condizioni di grave disagio". (Inform)


Vai a: