* INFORM *

INFORM - N. 54 - 15 marzo 2004

Elezioni Comites - Tremaglia: "Contro ogni polemica votate per il Tricolore della Patria, per gli Italiani nel mondo, per le Associazioni"

ROMA - Poiché il Coordinamento dell’Ulivo ha tentato una polemica inutile, assurda e persino ridicola nei miei confronti - ha dichiarato il Ministro per gli Italiani nel mondo Mirko Tremaglia - insistendo sul caso Lollo, condannato in Italia per l’assassinio dei due fratelli Mattei, e per il cittadino Pessina, condannato per reati di terrorismo, il primo sottoscrittore della lista "Viva l’Italia" dell’Ulivo, il secondo candidato nella stessa lista "Viva l’Italia" sempre dell’Ulivo, debbo replicare che è certamente mio dovere mettere in guardia gli Italiani all’estero di fronte a questi due personaggi, confermando che Lollo è un presentatore della lista "Viva l’Italia" e Pessina è persino candidato nella stessa lista "Viva l’Italia" presentata dall’Ulivo nella Circoscrizione di Rio de Janeiro, e che certamente, secondo me, non va votato.

Confermo, inoltre, che mi pare doveroso, nella mia responsabilità, dire che gli Italiani all’estero debbano dare il loro voto per il Tricolore della Patria, per gli Italiani nel mondo, per le Associazioni.

Questa è sempre stata la mia linea, anche quando altri erano contrari al voto per gli Italiani all’estero; quando, più esattamente, nell’ultima votazione del 20 dicembre 2001, erano assenti da quella votazione per oltre il 60%. Così continuo a compiere il mio dovere - ha concluso Tremaglia - , al di sopra delle parti e dei partiti, a favore degli Italiani all’estero. (Inform)


Vai a: