INFORM - N. 217 - 22 novembre 2011


ITALIANI ALL’ESTERO

Lettera aperta al ministro degli Esteri Terzi del presidente del Comites di Houston

Arcobelli: “Auguri di buon lavoro per il bene del nostro amato Paese, per gli italiani e per gli italiani nel mondo”

 

DALLAS, Texas - “Siamo entusiasti nell’apprendere con particolare interesse e soddisfazione la sua nomina a ministro della Repubblica”: si rivolge così a Giulio Terzi di Sant’Agata il comandante Vincenzo Arcobelli, presidente del Comites di Houston  nella lettera aperta in cui esprime la certezza che “in un momento cosi turbolento dal punto di vista economico, sociale e politico a livello nazionale nonché globale, il suo contributo avrà un significato straordinario viste le sue doti professionali che lo hanno contraddistinto in tutti questi anni nella carriera  diplomatica,acquisendo stima e rispetto dai colleghi internazionali e  come sua continuazione nel suo nuovo prestigioso incarico al servizio dello Stato”. 

“La stretta collaborazione con l’ufficio dell’Ambasciata d’Italia a Washington diretto da Lei ed i suoi collaboratori - prosegue Arcobelli - negli ultimi anni ha portato diversi frutti, soprattutto per quanto riguarda il ritorno nel quadro del programma Advance Placement dell`insegnamento della lingua italiana nelle scuole medie superiori americane, cosi come le celebrazioni per il 150 anniversario , con la visita del Presidente della Repubblica, numerosi gli eventi svolti e che continueranno fino alla fine dell’anno  in tutti gli Stati Uniti, cosi come i diversi  alti riconoscimenti dal proclama del Presidente degli Stati Uniti d’America e del vivo apprezzamento espresso per il suo operato durante la serata di gala della Niaf, o come la risoluzione congiunta dello Stato del Texas dove viene riconosciuto e dedicato il 2 giugno giornata del Patrimonio Italiano “Italian Heritage Day”.

Il presidente del Comites ricorda poi che “il 3 dicembre si svolgerà a Houston la settima Conferenza dei ricercatori italiani nel mondo organizzata da questo Comitato, evento fortemente da Lei sostenuto cosi come il suo supporto alla nascita di un capitolo giovani della Fondazione ISSNAF, il tutto nel poter promuovere e rafforzare la cooperazione scientifica e tecnologica tra l`Italia e gli Stati Uniti e nel mettere in evidenza le eccellenze italiane che danno lustro al nostro Paese, la manifestazione ha ricevuto i patrocini dalle più alte cariche dello Stato Italiano”.

“Siamo consapevoli e non possiamo pretendere - rileva Arcobelli - che Lei, Signor Ministro, possa cambiare radicalmente o possa risolvere tutti i problemi in poco tempo. Siamo certi però che voglia continuare nella sua opera sensibile, pragmatica e di vicinanza agli organi di rappresentanza degli Italiani all’estero, Comites e Cgie ed all’Associazionismo di emigrazione e culturale che ha sempre considerato grande risorsa per l`Italia  e patrimonio mondiale”.

“A nome degli Italiani della circoscrizione consolare di Houston che comprende gli Stati dell’Arkansas, Louisiana, Oklahoma e Texas - conclude Arcobelli - auguriamo i più sinceri  successi ed un buon e proficuo lavoro per il bene del nostro amato Paese, per gli italiani e per gli italiani nel mondo”. (Inform)


Vai a: