INFORM - N. 194 - 19 ottobre 2011


APPUNTAMENTI

Prossime iniziative a Monaco di Baviera e dintorni

Gli eventi di interesse per i connazionali segnalati da Claudio Cumani

 

MONACO DI BAVIERA – Di seguito gli appuntamenti delle prossime settimane segnalati dalle Pagine italo-tedesche di Claudio Cumani a Monaco di Baviera e dintorni.

Per quanto riguarda le mostre, viene segnalato sino a domenica 8 gennaio l’allestimento “Carlo Mollino: maniera moderna”, mostra dedicata all’architetto, designer e fotografo italiano (1905-1973) presso la Haus der Kunst (Prinzregentenstr. 1), organizzata in cooperazione con Wilfried Kühn, curatore ed architetto di Berlino e con l’artista berlinese Armin Linke, in collaborazione con il “Museo Casa Mollino” di Torino, l’Archivio della Biblioteca Centrale di Architettura del Politecnico di Torino, la “Staatliche Hochschule für Gestaltung” di Karlsruhe.

Fino a venerdì 13 gennaio l’Istituto Italiano di Cultura ospiterà invece la mostra di Andreas Vogler e Arturo Vittori intitolata “Architecture and Vision: From Pyramids to Spacecraft”, promossa in collaborazione con il Consolato generale svizzero in collaborazione con l’associazione Forum Italia, e visitabile lunedì, martedì e giovedì dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 17, mercoledì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 e il venerdì dalle ore 10 alle 13.

Fino a domenica 15 gennaio inoltre l’Alte Pinakothek (Barerstr. 27) ospita la mostra “Perugino - Raffaels Meister”, organizzata dalla Bayerische Staatsgemäldesammlungen insieme all’IIC. L’orario di apertura è il seguente: martedì dalle 10 alle 20; da mercoledì a domenica dalle ore 10 alle 18.

Prevista per domani presso la Pasinger Fabrik (August-Exter-Str. 1) alle ore 19 l’inaugurazione della mostra “ItaliArts. Zeitgenoössische italienische Kunst zu Gast in München” con opere di Giancarlo Caneva, Silvano Spessot, Elvio Zorzenon, Claudio Mario Feruglio ed altri. Sarà presente all’evento il vice sindaco di Monaco Hep Monatzeder, mentre alle ore 20 è prevista un’esibizione di Federica Bello al piano con musiche di F. Liszt, F. Busoni, S. Prokoview e F. Chopin. La mostra resterà aperta sino al 4 gennaio, dal martedì alla domenica (ore 16- 20). L’allestimento è realizzato in collaborazione con l’IIC, l’associazione artistico-culturale del Friuli Venezia Giulia Aura, la Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, la Cineteca del Friuli e l’associazione Forum Italia.

Venerdì 21 ottobre alle ore 18.30 è in programma alle ore 18.30 presso la sede Spd Bürgerbüro Süd (Daiserstr.27) una riunione del circolo del Pd di Monaco di Baviera, mentre l’IIC ospiterà alle ore 19.30 un incontro intitolato “Toscanini in Bayreuth” a cura di Oswald G. Bauer, segretario generale dell’Akademie der Schönen Künste, organizzato dalla Società Dante Alighieri in loco.

Ancora venerdì 21 ottobre alle ore 20 presso la Pasinger Fabrik è in programma l’evento “Cinema Muto - die friulanische Landschaft im historischen Dokumentarfilm”, organizzato nell’ambito della mostra sopra ricordata. L’evento sarà ripetuto mercoledì 26 ottobre, sempre alle ore 20.

Sabato 22 ottobre alle ore 19 la EineWeltHaus (Schwanthalerstr. 80) ospita la conferenza “Non rubarmi il sole” seguita dalla proiezione del filmato “Perché la notte” con Lorella Rotondi e Marinella Vicinanza. L’appuntamento è organizzato dall’associazione Rinascita.

Presso l’IIC poi martedì 25 ottobre alle ore 19 è pevista la proiezione del film di Mario Martone “Noi credevamo” (2010) nell’ambito della rassegna “I 150 anni dell’Unità d’Italia nel cinema”, a ingresso libero.

Conclude il mese di ottobre l’incontro presso la Ludwig-Thoma-Haus di Dachau, venerdì 28, su Silvio Berlusconi di e con Alessandro Eugeni. (Inform)

 


Vai a: