INFORM - N. 179 - 28 settembre 2011


SINDACATI

Unia: “Impiegati a contratto della rete diplomatico-consolare italiana in Svizzera rinnovano la loro totale solidarietà ai colleghi portoghesi in Svizzera”

 

BERNA -  “Gli impiegati a contratto della rete diplomatico-consolare italiana in Svizzera iscritti al sindacato UNIA hanno deciso all’unanimità – informa una nota di rinnovare la loro totale solidarietà ai colleghi della rete diplomatica-consolare portoghese in Svizzera che con straordinaria tenacia, convinzione e speranza stanno portando avanti il loro sciopero da oramai lunedì 29 agosto 2011, come atto di protesta verso la gravissima situazione creatasi in forza del deprezzamento dell’euro nei confronti del franco svizzero.

Essa – ricorda la nota - ha infatti determinato nell’ultimo anno un calo del  40% del potere d’acquisto degli stipendi pagati in Euro portando, in taluni casi,  l'equivalente in franchi svizzeri dello stipendio di un impiegato ausiliario al di sotto del  minimo esistenziale fissato in Svizzera”. (Inform)


Vai a: