INFORM - N. 178 - 27 settembre 2011


REGIONI UE   

Giovani e formazione in tempo di crisi, regioni europee a confronto

 

FIRENZE – Vengono da 22 regioni europee, dal sud della Spagna alla Scandinavia, dalla Gran Bretagna alla Polonia, per ritrovarsi a Firenze e celebrare così i dieci anni dell’associazione Earlall (European association regions for lifelong learning), l’associazione nata nel 2001 per concretizzare, nei diversi paesi europei, azioni per favorire l’apprendimento per tutta la vita.

Al centro dell’assemblea generale fiorentina di Earlall, che si terrà giovedì 29 settembre, dalle 9 in poi, i giovani e le politiche per potenziarne le opportunità di crescita culturale e professionale e la partecipazione al mercato del lavoro. Saranno affrontati temi come la formazione in tempi di crisi, l’e-learning, la mobilità europea, l’educazione degli adulti. Sarà un confronto interessante anche alla luce dell’attuale situazione economica e del confronto fra regioni con esperienze diverse e diversi livelli di crescita. Ci saranno, ad esempio, i rappresentanti del Baden Wurtemberg, la regione con il più alto tasso di occupazione d’Europa, del governo Basco, della regione svedese Vastra Gotaland, ma anche della contea di Vidin in Polonia, del Galles, della Bretagna.

A presiedere l’associazione Earlall è l’assessore alle attività produttive, lavoro formazione Gianfranco Simoncini che giovedì farà gli onori di casa, a partire dalle 9, nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, in piazza Duomo 10. Alle 12.15 circa, è previsto un briefing per la stampa (Sala Stampa Cutuli) (Inform)

 


Vai a: