INFORM - N. 178 - 27 settembre 2011


TRAFFICO CUCCIOLI

Presentato alla Farnesina un manuale sulle azioni di contrasto

Frattini, serve rete europea contro sfruttamento

 

ROMA - Aprire una ''rete europea'' di contrasto al traffico dei cuccioli di cani e gatti, coinvolgendo Europol, perché gli animali arrivano principalmente da paesi membri dell'est. La proposta è arrivata dal ministro deegli Esteri Franco Frattini, oggi alla Farnesina, nel corso della presentazione di un manuale sulle azioni di contrasto al fenomeno.

L'Italia nel 2010 ha tradotto in legge la Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, che inasprisce le pene e introduce il reato di traffico illecito di animali da compagnia. Adesso, il ministero della Salute in collaborazione con la Federazione veterinari (Fnovi) e la Lega Anti Vivisezione (Lav), ha messo a disposizione un manuale come strumento dei veterinari e delle forze dell’ordine per contrastare i traffici illeciti di animali domestici.

I risultati sono incoraggianti: i sequestri si moltiplicano (quasi mille in un anno) ed arrivano anche le prime condanne dall'entrata in vigore della legge, ma il fenomeno rimane degno di attenzione, con un business da 300 milioni di euro l'anno, che sfrutta la domanda di animali a basso costo ma di razza. Per questo, secondo Frattini, bisogna tenere alta la guardia con attività di ''sensibilizzazione'' e forte ''reazione'' al fenomeno da parte dell'ordine. In più, ha aggiunto il ministro, si dovrebbero allargare i confini di questa battaglia, coinvolgendo la Commissione europea ed inserendo la movimentazione degli animali da compagnia tra le priorità di Europol, in modo da riuscire ad ottenere la “tracciatura delle rotte dei traffici”.

Alla presentazione del manuale hanno preso parte la dott.ssa Gaetana Ferri per il ministero della Salute, il presidente di Fnovi Gaetano Penocchio, per il servizio di polizia stradale del ministero dell'Interno il direttore Roberto Sgalla, per la LAV il vice presidente Roberto Bennati. (Inform)

 


Vai a: