INFORM - N. 164 - 7 settembre 2011


MANOVRA ECONOMICA

Narducci (Pd) sul maxiemendamento del Governo approvato al Senato

“E’ difficile capire quali ulteriori sacrifici si possano chiedere alle comunità italiane all’estero”

 

ROMA – Il deputato del Pd Franco Narducci, eletto nella ripartizione Europa interviene sul maxiemendamento del Governo approvato questa sera dal Senato e sulla presenza di ulteriori tagli lineari al bilancio del ministero degli Esteri e di misure riguardanti la riorganizzazione della rete consolare e diplomatica.

“Se la razionalizzazione – spiega Narducci - anziché ottimizzare costi, procedure e servizi si dovesse configurare in una ulteriore ondata di chiusure degli uffici consolari, con conseguente pesanti aggravi per i cittadini italiani all’estero, saremmo di fronte ad un ulteriore atto di ostilità nei verso le comunità italiane all’estero che in questi 3 anni, nonostante i proclami della maggioranza, sono stati completamente ignorati. Le comunità italiane emigrate hanno già pagato un prezzo molto alto nelle varie leggi finanziarie e di stabilità e francamente è difficile capire quali ulteriori sacrifici si possano chiedere alle comunità stesse”. “Inoltre, tutto questo - continua Narducci - sarebbe anche un grave atto di disimpegno per quanto concerne la promozione del Sistema Italia nel mondo”. (Inform)

 


Vai a: