INFORM - N. 160 - 1 settembre 2011

 


FORMAZIONE E LAVORO

Un progetto pilota per sostenere periodi di lavoro e formazione all’estero di giovani laureati

L’Ital di Gerusalemme e la Uim Israele parteciperanno all’iniziativa insieme a altri 5 patronati europei

 

GERUSALEMME – Il patronato Ital di Gerusalemme e la Uim Israele sono stati selezionati, insieme ad altri 5 patronati europei, per un  progetto pilota che si propone di fornire ai giovani che vogliono fare esperienze lavorative  all’estero  informazioni riguardanti possibilità di approfondimento di lavoro o di specializzazione nel settore in cui hanno studiato e si sono laureati.

Una scelta – si legge in una nota diffusa dal patronato a Gerusalemme in proposito - che conferma l’interesse e la sensibilità riservata dalla Uil al Paese. “Siamo già in contatto con alcune università ed istituti superiori israeliani che sono  interessati  a diffondere borse di studio di alcune facoltà e corsi di perfezionamento – prosegue la nota. – Siamo convinti che ci siano altri settori, ad esempio nel mondo dell’high tech, ed aziende interessate a mettere  disposizione posti di lavoro per laureati e per stagisti”.

Il patronato invita pertanto istituti e aziende interessate al progetto a darne notizia, mettendosi in contatto con l’Ital di Gerusalemme e la Uim attraverso l’indirizzo mail uim.israele@gmail.com, specificando nell’oggetto della mail la parola “Promoter 2”. La Uim informa che i nominativi segnalati verranno inseriti in una brochure relativa al progetto che la Uim stamperà a e distribuirà alle sedi dei patronati presenti nel territorio italiano. (Inform)

 


Vai a: