INFORM - N. 156 - 26 agosto 2011


ITALIANI ALL’ESTERO

A Roccastrada il 3 e il 4 settembre

VIII Giornata dei Toscani all’Estero

Nencini: “Esperienze dei toscani del mondo, opportunità da valorizzare”

 

ROCCASTRADA (Grosseto) – Nei giorni 3 e 4 settembre Roccastrada ospiterà l’Ottava Giornata dei Toscani all’Estero.

Riccardo Nencini, assessore della Regione Toscana con delega ai rapporti con le comunità dei corregionali all’estero sttolinea che “il rapporto con i toscani nel mondo non è rituale. Quando Mario Olla, allora sindaco di San Marcello, si fece promotore più di trent’anni fa di una legge per tentare di riannodare i tanti fili sparsi dei toscani emigrati all’estero, in molti ci abbiamo creduto. È nata così nel 1977 – ricorda - la Consulta dei Toscani all’estero, operativa dall’anno successivo. Ed anche oggi, nonostante la difficile congiuntura economica internazionale, sono sempre più convinto che le esperienze dei toscani del mondo possano essere un’opportunità da valorizzare”. Spiega Nencini che “l’appuntamento del 2011  con la Giornata dei Toscani all’estero di Roccastrada acquista, nell’anno delle celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia, un valore particolare. Firenze e la Toscana contribuirono in modo determinante alla formazione culturale della nascente Italia e lo fecero anzitutto attraverso la diffusione della lingua italiana. Alessandro Manzoni, nel 1868, ammonì l’allora ministro dell’Istruzione affinché in tutte le scuole si insegnasse ‘il toscano, ovvero l’italiano’. L’organizzare ogni anno, come  facciamo da tempo, corsi di lingua per i toscani nel mondo che ne vogliono affinare la conoscenza è il primo modo per risaldare un legame, con la Toscana e l’Italia, che comunque è già di per sé forte. Diffondere e valorizzare la lingua italiana attraverso le comunità dei toscani all’estero è del resto molto più di un momento rievocativo. Direi – rimarca -  che è un nostro dovere civile. Le iniziative intraprese in questi anni sono state finalizzate a “mettere in rete” le esperienze di tutte le comunità di toscani sparse per il mondo, e al tempo stesso a declinare la “toscanità” al tempo e ai tempi di una società globale e in continuo movimento. Sono soprattutto i giovani e giovanissimi, i figli, nipoti e pronipoti dei migranti toscani, i destinatari principali del nostro lavoro. Non è da idealisti pensare che i giovani possono salvare il mondo sollevandolo dalle crisi che lo attraversano, con l’energia, la creatività, il talento. Dobbiamo sostenerli con tutte le nostre forze, dando loro gli strumenti necessari a realizzare il sogno di essere cittadini moderni, responsabili ed artefici del proprio destino” conclude l’assessore Riccardo Nencini.

Il programma completo della Giornata è alla pagina

http://www.toscaninelmondo.org/wp-content/uploads/2011/08/depliant-pubblico-giornata-def.pdf

Tra le iniziative, l’inaugurazione della mostra “La Toscana nell’età del Risorgimento”, la premiazione dei vincitori del concorso letterario “Maledetti Toscani” dedicato ai giovani oriundi, il convegno “Valorizzazione dei prodotti agroalimentari e la difesa dei marchi di qualità”, promosso insieme al Comune di Roccastrada. (Inform)


Vai a: