INFORM - N. 155 - 25 agosto 2011


ITALIANI ALL’ESTERO

Presenti il console Giuseppe Scognamiglio e il presidente Comites Graciela Laino

Festeggiato l’84º dell’Associazione Calabrese di Buenos Aires

 

BUENOS AIRES –  L’Associazione Calabrese di Buenos Aires il 20 agosto scorso ha festeggiato l’84º anniversario della fondazione. Tanti i presenti alla festa. Riferisce il Comites di Buenos Aires che oltre alle autorità della storica istituzione hanno presenziato il console generale d'Italia Giuseppe Scognamiglio, la presidente del Comites Graciela Laino, il presidente della Faca Antonio Pisano, la  presidente di Fediba Pina Mainieri accompagnata dal vice presidente  della medesima istituzione  nonché consigliere Comites e rappresentante del Maie Dario Signorini, ex rappresentanti dell'Associazione e personalità locali, dirigenti ed esponenti della locale comunità italiana.

Nel corso della serata, riferisce il Comites, sono stati vissuti momenti di grande emozione che, tra spirito di festa e ricordi condivisi, hanno contraddistinto la celebrazione.  Sono stati ricordati tutti coloro che hanno contribuito con spirito solidale,  lavoro volontario e tanto sacrificio alla costruzione e proseguimento  dell'istituzione che ha raggiunto ben 84 anni d'incessante  attività.

La presidente del Comites Laino si è congratulata con il presidente Ferraiuolo poiché nonostante il difficile momento economico che sta attraversando l'Italia, l'Associazione Calabrese non si è mai fermata ed ha continuato a lavorare,  puntando anche sul coinvolgimento dei più giovani, rinvigorendo l'attività dell'istituzione e il lavoro che essa svolge. Ha ricordato i propri primi  passi, prima accompagnando la sua famiglia ad ogni celebrazione e, successivamente, come giovane calabrese per poi, infine, ricoprire l'incarico  di vice presidente nel suo consiglio direttivo.

Graciela Laino inoltre si è congratulata con tutti i presenti per la continuità e qualità di lavoro svolto e la partecipazione attiva dell'Associazione Calabrese e tutte le attività della comunità e nella generazione di nuove e diverse manifestazioni che coinvolgono i calabresi dell'Argentina e tutta la locale collettività italo-argentina, sottolineando l'esemplare lavoro svolto dalle passate ed attuali autorità. In conclusione ha augurato una felice celebrazione ed auspicato continuità e prosperità all'Associazione. ( Inform )

 


Vai a: