INFORM - N. 151 - 5 agosto 2011


ASSOCIAZIONI

A Maracay la prima riunione dell’Associazione Emiliano Romagnola dello Stato venezuelano di Aragua

Tra gli obiettivi del sodalizio, mantenere e accrescere in loco il legame con la Regione italiana

 

MARACAY – Si è svolta nella città di Maracay, in Venezuela, lo scorso 30 luglio, la prima riunione dell’Associazione Emiliano Romagnola dello Stato di Aragua, il cui scopo è mantenere e accrescere in loco il legame con la Regione italiana.

Sono intervenuti anche giovani, figli e nipoti di emiliano-romagnoli emigrati, che hanno approfittato dell’occasione per fare conoscenza e approfondire le loro nozioni sull’Emilia Romagna.

Obiettivo del sodalizio è divenire un punto di riferimento per la comunità italiana presente nello Stato di Aragua, diffondendo le tradizione regionali e promuovendo i progetti ideati dalla Consulta degli emiliano romagnoli nel mondo, presieduta da Silvia Bartolini.

Confermata nel corso della riunione la giunta direttiva, che dovrà impegnarsi in primo luogo per il riconoscimento formale del sodalizio in Venezuale ed in Italia. I suoi membri sono: Mariano Palazzo (presidente), Vanesa Gollini (vice presidente), Adelmo Bonfanti (tesoriere), Claudio Bagnara (segretario), Miguel Bellettini, Marzia Gomez Bonfati, Elizabeth Antoni Selleri (consiglieri).

Gli auspici di buon lavoro alla nuova associazione vengono formulati anche dalla squadra di Spazio Giovane, programma televisivo rivolto ai connazionali e ai loro discendenti presenti in America latina, diretto da Marcelo Carrara, membro dell’esecutivo della Consulta degli emiliano romagnoli nel mondo. (Spazio Giovane/Mar del Plata – Inform)

 


Vai a: