INFORM - N. 150 - 4 agosto 2011


ITALIANI ALL’ESTERO

Il raduno annuale il 5, 6 e 7 agosto a Porto Viro (Rovigo)

I Veneti nel Mondo “invadono” il Veneto

Apre l’assessore Stival, chiude Katia Ricciarelli

 

VENEZIA - E’ tutto pronto a Porto Viro, in provincia di Rovigo, per accogliere la festosa “invasione” dei Veneti nel Mondo, alcune migliaia di nostri corregionali emigrati all’estero che, su iniziativa della Regione Veneto, ogni anno tornano nella terra d’origine per rinnovare, nei tre giorni della “Festa dei Veneti nel Mondo” il loro legame con il Veneto. “E’ un momento molto toccante e carico di significato – sottolinea l’assessore regionale ai flussi migratori Daniele Stival – nel quale il Veneto riabbraccia anche fisicamente i suoi figli che vivono all’estero: ci si ritrova, si fanno nuove conoscenze, ma si discute anche dei problemi sul tappeto, di cosa avrebbero bisogno loro e di cosa può fare per loro la Regione. Sono certo – aggiunge Stival – che anche quest’anno, come l’anno scorso a Motta di Livenza, il territorio e le genti polesane sapranno offrire una cornice splendida all’evento. Anche grazie alla collaborazione del Comune di Porto Viro, riusciremo a dar vita a giornate cjhe valorizzeranno anche il patrimonio storico, di identità e di cultura che ha sempre caratterizzato la nostra emigrazione”.

Il programma prevede un significativo prologo domani, 5 agosto alle 18.00, con la convocazione in seduta straordinaria del Consiglio comunale, che conferirà la cittadinanza onoraria ad alcuni cittadini particolarmente distintisi del comune brasiliano di Veranopolis, gemellato con Porto Viro. 

Le celebrazioni proseguiranno sabato 6 agosto con l’apertura ufficiale della “Festa dei Veneti nel Mondo” prevista alle 18.00 in Sala Eracle alla presenza dell’assessore Stival, con l’inaugurazione di una mostra fotografica sull’emigrazione e sulla storia e geografia del Polesine. È in programma, inoltre, la commemorazione della tragica alluvione del 1951, una mostra mercato e, in conclusione, la sfilata dei figuranti della Serenissima e l’esibizione degli sbandieratori.

Durante l’ultima giornata, domenica 7 agosto, in mattinata si terrà un’escursione nautica nel Delta del Po, per far conoscere l’originalità e il fascino di uno dei luoghi più caratteristici del  territorio veneto, mentre in serata (ore 19.00) è prevista la sfilata per le vie cittadine delle rappresentanze delle comunità venete, delle associazioni culturali sportive, ricreative e di volontariato. Seguirà la celebrazione della Santa Messa in Piazza della Repubblica e la consegna della targa celebrativa a ricordo della giornata.  L’intera manifestazione si chiuderà con un momento di festa al quale parteciperà anche il soprano Katia Ricciarelli.

La “Giornata dei Veneti nel Mondo” approda quest’anno in terra rodigina dopo che le precedenti edizioni, che hanno tutte riscontrato un grande successo di partecipazione, si erano svolte a Feltre, nel bellunese (2008), sull’altopiano vicentino di Asiago (2009) e lo scorso anno nella Marca trevigiana a Motta di Livenza.

 “Anche questa edizione – conclude l’assessore Stival – fornirà certamente un’utile occasione di incontro tra le comunità venete, un momento celebrativo per i nostri emigrati che sono ambasciatori della nostra regione nel mondo, per quelle donne quegli uomini che testimoniano quotidianamente nelle terre di adozione i valori della laboriosità, della imprenditorialità, del sacrificio e della solidarietà, che sono le fondamenta dell’identità del popolo veneto”.  (Inform)

 


Vai a: