INFORM - N. 141 - 22 luglio 2011

 


CGIE

Una lettera di Franco Santellocco a tutti i Consiglieri.

“Disagio e preoccupazione per le politiche riguardanti gli italiani all'estero”

L’Assemblea plenaria di settembre dovrà essere caratterizzata da un forte sforzo unitario

 

ALGERI - “Le motivazioni fin qui esposte da molti di voi accentuano vieppiù lo stato di forte disagio e di fortissima preoccupazione per le politiche riguardanti gli italiani all'estero”, afferma Franco Santellocco (CGIE Africa del Nord) rivolgendosi a tutti i colleghi consiglieri.

“Politiche - sostiene il presidente della V Commissione “Formazione, Impresa, Lavoro e Cooperazione” del Consiglio Generale - che vanno nel senso diametralmente opposto agli interessi di questi ultimi e dunque, come ampiamente dimostrato, agli interessi dell'Italia”.

“Premessa motivante anche la mia aggiuntiva richiesta - prosegue Santellocco - per la tenuta della Plenaria CGIE nella seconda metà di settembre: Plenaria da tenersi nello spirito dell’unitarietà e dunque con un attivo coinvolgimento e secondo un preventivo, incisivo e condiviso Ordine del giorno finalizzato”.

“L'augurio - conclude Santellocco - è che il Segretario generale Elio Carozza voglia ritenere questi modesti suggerimenti, migliorandoli”. (Inform)

 


Vai a: