INFORM - N. 226 - 3 dicembre 2010


150° UNITÀ D’ITALIA

Conferenza a Firenze, nella sede della Regione

Toscana e Risorgimento tra modernità e tradizione

 

FIRENZE – “Toscana e Risorgimento tra modernità e tradizione”, questo il tema della conferenza che si è svolta ieri in Sala delle Collezioni di Palazzo Bastogi, nell’ambito della Festa della Toscana, quest’anno dedicata al 150° dell’Unità d’Italia.

 “Con questa iniziativa intendiamo leggere in modo critico il Risorgimento e dopo 150 anni dobbiamo avere il coraggio di rispondere a una domanda: fu invasione dello Stato Piemontese o fu un moto di libertà quasi come la Resistenza?”. Questa la riflessione proposta dal segretario questore dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale Gianluca Lazzeri. “L’Unità d’Italia poteva essere organizzata anche attraverso un modello federativo come proposto dal ministro Minghetti – ha continuato il consigliere – E’ forse oggi possibile ripartire da quel punto? Noi speriamo di sì”, ha assicurato Lazzeri. All’incontro, a cura del Centro studi sul Risorgimento e sugli Stati Preunitari, sono intervenuti Massimo de Leonardis, Università cattolica di Milano; Roberto de Mattei, Università Europea di Roma; Pucci Cipriani, giornalista. (ps/Inform)

 


Vai a: