INFORM - N. 219 - 24 novembre 2010


NOVITA’ EDITORIALI

Un libro del giornalista Angelo Mastrandrea dedicato a storie di italiani nella “Merica

“Il trombettiere di Custer e altri migranti”

Sarà presentato l’8 dicembre alla fiera “Più libri più liberi” di Roma

 

ROMA – John Martin (Giovanni Martini) era  originario di Sala Consilina (Salerno). Arruolato nello squadrone H del VII Cavalleria, fu “il trombettiere di Custer” sopravvissuto all’eroica disfatta di Little Big Horn.

Alla sua figura e ad altri particolari emigrati italiani nella “Merica” il giornalista Angelo Mastrandrea dedica il libro dal titolo “Il trombettiere di Custer e altri migranti” , da poco uscito per i tipi Ediesse

L’autore ricostruisce vite vere di emigranti italiani colte nei rispettivi contesti storici, e narrate come fossero storie di finzione, rinnovando l’epopea del nostro sogno americano, la nostra scoperta della ‘Merica’.

Chi era Joe Gallo, il gangster soprannominato ‘crazy’, il pazzo, che amava Camus e Nietzsche? E il calabrese Mike Porco che lanciò il giovane Bob Dylan nel suo locale Gerde’s, nel cuore del Greenwich Village? E Filippo Gagliardi, ‘il pezzenticchio’, o Giulio Massasso, il contadino astigiano che aveva diretto per più di un quarto di secolo le coltivazioni di banane e papaia nell’isola di Tonga, cuoco e consigliere del re ‘ciccione’ Tu’ufu Ahan Tupou IV? O ancora l’anarchico Mario Buda/Mike Boda che la mattina del 16 settembre 1920, che le cronache raccontano ‘soleggiata’, andò a parcheggiare il suo carretto esplosivo davanti al 23 di Wall Street?

Sono alcuni dei personaggi curiosi, epicamente romanzeschi, che Angelo Mastrandrea ha strappato dall’oblio e ritratto nel suo libro.

“Il trombettiere di Custer e altri migranti” sarà presentato alla Fiera Fiera nazionale della piccola e media editoria “Più libri Più liberi” di Roma il giorno 8 dicembre, ore 19 (Sala Rubino del Palazzo dei Congressi, in Piazzale Kennedy 1, Eur). Interverranno l’autore, Arnaldo Colasanti, Ermanno Rea.

Angelo Mastrandrea è nato a Sala Consilina nel 1971. Giornalista, è dal 1999 al quotidiano “il manifesto” di cui è attualmente vicedirettore. Ha curato la raccolta di racconti “Italia underground” (Teti editore, 2009). (Inform)

 

 


Vai a: