INFORM - N.198 - 25 ottobre 2010


LINGUA E CULTURA ITALIANE

Argentina: il Consiglio comunale di Mar del Plata approva progetto di legge per insegnamento della lingua italiana negli asili

 

MAR DEL PLATA - Il Consiglio Comunale di Mar del Plata ha approvato un progetto di legge per inserire l’insegnamento della lingua italiana negli asili comunali

Dopo l’iter legislativo, è stato approvato dai consiglieri comunali di Mar del Plata un progetto di legge per inserire l’insegnamento della lingua italiana negli asili comunali della città, a titolo sperimentale.

Questo progetto, portato avanti dal console d’Italia a Mar del Plata, Fausto Panebianco, auspicato dal Comites di Mar del Plata presieduto dal cav. Raffaele Vitiello, è stato presentato in Consiglio Comunale dal consigliere dott. Carlos Arroyo, presidente della commissione Educazione di questo Consiglio, tenuto conto della numerosa comunità italiana di questo comune.

Lo scopo del progetto è includere nella curricula educativi ufficiali degli asili comunali della città, che arrivano a 10, l’insegnamento dell’italiano con inizio dal prossimo anno di scuola, che comincia a marzo 2011 nell’emisfero sud.

Tenendo in conto la realtà di altre città dell’Argentina, che hanno incluso nella programmazione educativa sia nella primaria che nelle scuole medie comunali la lingua italiana, e come precedente ,nella vicina città di Necochea (nella circoscrizione consolare di Mar del Plata) dove recentemente è stato inaugurato un asilo bilingue italo-argentino, opera della Società Italiana di Necochea, iniziative accolte con grande piacere dalle autorità comunali e da tutta la società, il consigliere Arroyo ha studiato la proposta del console Panebianco e assieme al Comites locale, si è dialogato con tutti i consiglieri di diversi partiti politici per approvare questa iniziativa.

L’insegnamento della lingua sarà integrato con quello di diverse tematiche che riguardano la cultura italiana, la sua storia e la sua presenza nella nostra città di Mar del Plata.

Ieri, domenica 24 ottobre, presso la Plaza del Agua, alla mostra “L’italiano a Mar del Plata” nell’ambito della X Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, è stata l’occasione per applaudire la proposta, presenti il console Panebianco, il consigliere Arroyo e il presidente del Comites Vitiello.

“Torna ad applicarsi nelle scuole della nostra città una importante iniziativa, che era stata approvata negli anni ‘90 e poi, con la crisi argentina, cancellata. Ma la buona predispozione delle autorità locali, ha dato i suoi frutti, e possiamo contare nuovamente sull’insegnamento dell’italiano negli asili, e perché no, con il tempo allargarlo a tutte le scuole”. (Natali Di Lucente-Spazio Giovane/Inform)

 

 


Vai a: