INFORM - N. 177 - 24 settembre 2010


APPUNTAMENTI 

Dal 5 all’8 ottobre a Francoforte un ciclo di incontri con autori italiani  

Una serie di iniziative segnalate dall’IIC in occasione della Fiera del libro  

 

FRANCOFORTE – L’Istituto Italiano di Cultura di Francoforte segnala gli appuntamenti con gli autori italiani in città nelle prossime settimane per la consueta Fiera del Libro, edizione 2010.

A dare il via agli incontri, la presentazione del saggio “Morire per le idee. Vita letteraria di Pier Paolo Pasolini” (Bompiani 2010) di Roberto Carnero, prevista il 5 ottobre alle ore 19.30 presso la Stadbücherei Zentralbibliothek (Hasengasse 4) e seguito alle ore 20.30 da quella di “Non vi lascerò orfani – Meine sehr italienische Familie” (Mondadori 2009, Ullstein, 2010), opera prima della giornalista Daria Bignardi.

Il 6 ottobre presso la sala eventi Enit (Barckhausstrasse 10) sono previsti gli incontri con Veronica De Romanis, autrice di “Il metodo Merkel. Il pragmatismo alla guida dell’Europa” (Marsilio, 2009), prima biografia pubblicata in Italia sulla cancelliera tedesca e con Claudio Angelini con “Obama. Un anno di sfide” (Rizzoli 2010). Infine, lo scrittore Andrea De Carlo parlerà del suo “Durante” (Bompiani 2008, Diogenes, 2010), e offrirà un’anteprima del nuovo romanzo “Leielui”, in libreria a partire dal 13 ottobre e disponibile in sala per gentile concessione della Bompiani.

Il 7 ottobre presso il Goethe Institut (Diesterwegplatz 72), alle ore 19, sarà la volta di Silvia Avallone, per la presentazione della sua opera prima “Acciaio”, romanzo secondo classificato al premio Strega 2010. Seguirà la proiezione del video reportage “Berlino-Palermo” alla presenza di

Beppe Severgnini (Corriere della Sera) e Mark Spörrle (Die Zeit). I due giornalisti, che hanno attraversato insieme l’Europa alla scoperta di una Germania poco conosciuta e di un’Italia fuori dagli itinerari turistici, condivideranno con il pubblico in sala la loro inusuale avventura e inaugureranno il progetto “Vabene?!”, che prevede una serie di iniziative realizzate dal Goethe Institut in Italia e dagli Istituti Italiani di Cultura in Germania allo scopo di bandire i luoghi comuni sui rispettivi paesi e riaccendere la curiosità reciproca. Gli appuntamenti si concludono l’8 ottobre, a partire dalle ore 18, con lo scrittore Vincenzo Consolo con il suo romanzo “Lo spasimo di Palermo”, tradotto in tedesco da Folio Ferlag con il titolo “Palermo. Der Schmerz”, con lo storico di fama internazionale Emilio Gentile con il saggio “L’apocalisse della modernità” (Mondadori, 2010) e con Giancarlo De Cataldo per “Romanzo criminale” (Einaudi, Folio Verlag, 2010). Tutti gli incontri saranno in italiano e in tedesco. Per informazioni: www.iicfrancoforte.esteri.it. (Inform)


Vai a: