INFORM - N. 146 - 29 luglio 2010


RETE CONSOLARE  

Norimberga: sì delle autorità tedesche all’istituzione dell’Agenzia Consolare

Soddisfazione del Comites. Giovanni Ardizzone: “Presenza consolare a Norimberga, un trionfo della collaborazione italo-tedesca

 

NORIMBERGA - La battaglia è stata vinta: da oggi si sa ufficialmente che l’Agenzia Consolare, proposta dal Ministero degli Affari Esteri italiano, ha ottenuto parere positivo da parte delle autorità federali tedesche.

Per il Com.It.Es. di Norimberga e per tutta la collettività italiana della Franconia si tratta di un grande traguardo: del riconoscimento, anche da parte tedesca, della necessità di mantenere a Norimberga un avamposto istituzionale italiano, benché più leggero e flessibile.

Evidentemente anche il paese che ci ospita da decenni ha riconosciuto l’impossibilità di attuare soluzioni alternative (Consolato Onorario e/o permanenze consolari), poiché non corrispondenti alle necessità assistenziali ed amministrative degli italiani.

L’istituzione di un’Agenzia Consolare a Norimberga significa quindi, anche e soprattutto, una dimostrazione chiara ed evidente del crescente grado di unificazione europea che permette e rende addirittura indispensabile una interpretazione “generosa” degli articoli di legge e delle convenzioni internazionali.

La gioia di tutti noi si abbina ad una sincera riconoscenza per tutti coloro che ci sono stati vicini ed hanno contribuito a raggiungere questa meta.

Non possiamo inoltre fare a meno di citare alcune di queste personalità. Il nostro pensiero va quindi ai due Ministri degli Esteri Dr. Franco Frattini e Dr. Guido Westerwelle per la loro disponibilità a nuove trattative, così come all’Ambasciatore d’Italia in Berlino, Sua Eccellenza Michele Valensise, per la profonda sensibilità verso le esigenze della nostra collettività, per il suo impegno e la sua tenacia e, non da ultimo, per la sua maestria diplomatica.

Grazie anche all’Onorevole Aldo Di Biagio, responsabile degli italiani nel mondo del Pdl, per la sua acuta e precisa analisi della situazione ed i ripetuti interventi, riportati dalla stampa di emigrazione, per il mantenimento delle strutture consolari in Germania. Insieme a lui ringraziamo gli altri deputati e senatori eletti per la circoscrizione elettorale estera che si sono impegnanti ed hanno portato avanti la nostra causa.

Passando alla parte tedesca un grande “Vielen herzlichen Dank” al Borgomastro di Norimberga Dr. Ulrich Maly che, da un anno a questa parte, si è ripetutamente fatto portavoce, con una tenacia veramente teutonica, della comunità italiana in Franconia.

A suo fianco, al di là di ogni appartenenza politica, il Deputato Federale Signor Michael Frieser che, con arguzia e sensibilità, ha saputo focalizzare ed appoggiare le nostre giustificate rivendicazioni.

Da non dimenticare il Deputato Federale Signora Marina Schuster che ci ha fornito precise indicazioni sullo stato delle trattative, consentendoci di rendere più incisive le nostre azioni.

Ringraziamo anche di cuore, per l’appoggio dato alla nostra causa, i Deputati Federali Norbert Geis e Gunter Gloser così come i membri del parlamento europeo MdEP Monika Hohlmeier, Kerstin Westphal und Michael Gahler.

 “Last but not least” voglio ringraziare anche tutti i consiglieri del Com.It.Es. di Norimberga per il sostegno datomi in questa lotta ed anche il “Gruppo di Coordinamento per il mantenimento del Consolato d’Italia in Norimberga”  istituito dal Com.It.Es. a supporto del suo operato.

Sarà inoltre nostra cura ringraziare personalmente ed individualmente tutti coloro che, per evidenti motivi di spazio, non possiamo elencare singolarmente. (Giovanni Ardizzone*/ Inform )

*Presidente del Comites di Norimberga www.comites-norimberga.de


Vai a: