INFORM - N.136 - 15 luglio 2010


PRESIDENZA DEL CONSIGLIO

Il Dipartimento per le politiche della famiglia invita gli italiani alla raccolta di immagini in vista della Conferenza nazionale

Infanzia, anziani, emigrazione, disabili, lavoro, tempo libero… nelle foto di famiglia

 

ROMA - Fotografie, scrigno dei ricordi. Immagini che raccontano storie vissute, momenti importanti dell’esistenza, gioie, eventi unici. Ogni famiglia ha i propri album fotografici, gelosamente custoditi. Ora, il Dipartimento per le politiche della famiglia presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, chiede alle famiglie italiane di aprirli.

In vista della Conferenza nazionale della Famiglia, che si svolgerà dall’8 al 10 novembre a Milano, tutte le famiglie sono invitate a partecipare alla raccolta di immagini fotografiche.

La raccolta fotografica voluta dal Dipartimento per le politiche della famiglia prende il nome di “Foto-famiglia”, rifacendosi al messaggio “Famiglia - Storia e futuro di tutti” che caratterizza la Conferenza. Una famiglia declinata nei temi: infanzia, anziani, emigrazione, disabili, lavoro, tempo libero…

Per partecipare alla raccolta, le foto dovranno essere rappresentative di momenti significativi della vita famigliare (matrimoni, nascita dei figli, scene di vita casalinga, gite, feste, cerimonie…) L’iniziativa istituzionale mira a raccogliere ritratti di famiglia recuperati dai cassetti degli anziani, ereditati in vecchie scatole di latta: immagini che costituiscono la memoria familiare, dalla data storica dell’Unità d’Italia sino ai primissimi anni ’60 (1861-1961).

La partecipazione all’iniziativa è libera, gratuita e aperta a tutti. Ogni partecipante potrà spedire un massimo di cinque fotografie entro il 15 settembre 2010, compilando il modulo allegato al seguente indirizzo e-mail: fotofamiglia@conferenzanazionaledellafamiglia.it

Le foto inviate saranno utilizzate sia per il sito internet dedicato all’evento, sia per eventuali attività promozionali legate all’evento stesso.(Inform)

 

 


Vai a: