direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Angelo Del Duca, una vita per la collettività

ADDII

Il ricordo di Eugenio Sangregorio (Usei)

 

BUENIS AIRES – La scomparsa di Angelo Del Duca mi ha strappato una lacrima. Non soltanto perché eravamo grandi amici (anche se da oltre un anno non ci vedevamo), anche perché se ne va sicuramente uno degli ultimi grandi rappresentanti della comunità italiana in Uruguay. Era nato nel 1936 ad Altomonte, nella sua carissima Calabria e giunse negli anni ’50 a Montevideo come tanti calabresi e tanti italiani. Un Calabrese DOC che ha sempre sentito quello spirito sudista e con un forte temperamento, ma Angelo era un degno rappresentante del nome che portava. Un uomo dolcissimo, forte di spirito, sempre disposto a trovare una soluzione. Faceva parte della comunità storica dell’Italia del dopoguerra, quella classica della valigia con lo spago, anche se era un uomo molto preparato, un imprenditore, un importatore, uno di quelli che si svegliano alle 6 del mattino e lavorano fino alle 8 di sera.

Sin da giovane fece parte di tutte quelle associazioni italiane, delle quali, purtroppo, oggi rimangono poche. Fu fondatore della sua cara Associazione Calabrese, varie volte Presidente che, come tanti altri, ha dedicato tempo ed ha investito i propri soldi per farla grande. Ma Angelo fu protagonista di tutto ciò che è associazionismo e organizzazione emigratoria. Membro del Comitato Consolare, un ente molto più forte e decisivo del Comites, assieme ai grandi Bravin, Monciotti, Muzi, Benini…… e pochi altri. Fondatore dell’AIUDA, membro del Comites, Rappresentante del CGIE, dirigente di associazioni come la Mutuo Soccorso ecc. ecc. Insomma un grande, in tutti i sensi. Sempre pronto al dialogo ha anche vissuto momenti delicati, ma li ha sempre superati con la sua capacità e la sua dolcezza naturale. Ci lascia un amico, ci lascia un grande Signore della collettività……che riposi in pace…..e Grazie Angelo per tutto ciò che hai fatto per tutti noi! È stato anche amico personale e lo ricordo con il suo sorriso buono ed elegante. Un Calabrese come me…..caro Angelo sentiremo la tua mancanza! (Eugenio Sangregorio*-Inform)

*Unione Sudamericana Emigrati Italiani

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes