direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Al via a Belgrado una due giorni sul futuro Ue e sull’allargamento ai Balcani

ASSOCIAZIONI

Il presidente Mcl Carlo Costalli guiderà la delegazione italiana

ROMA – Si apre oggi a Belgrado un importante vertice internazionale, organizzato da MCL e da EZA, per parlare di dialogo sociale e di integrazione in Europa, anche alla luce delle ultime aperture dell’Unione europea sulla necessità di proseguire nel sostegno da dare a quei Paesi i cui popoli hanno già scelto di portare i loro Parlamenti all’interno dell’UE, Balcani in testa. Sarà insomma una due giorni di confronto sullo stato dell’Unione Europea e sui temi dell’allargamento, cui interverranno organizzazioni sociali e sindacati provenienti da tutti i Paesi dell’area (Serbia, Montenegro, Albania, Kosovo, Bosnia Erzegovina, Macedonia e Romania).

Da molti anni il MCL, nel solco della scelta di adoperarsi per sostenere concretamente l’ingresso dei Balcani in Europa, sta intensificando l’azione formativa per sviluppare nella società civile un più forte sentimento e conoscenza degli ideali europei. “E’ un fatto che le società dei Paesi balcanici occidentali necessitano di vedere accelerato il processo di integrazione europea, senza il quale il destino di tanta gente sembra essere limitato ad una migrazione forzata”, ha detto il presidente del Movimento Cristiano Lavoratori, Carlo Costalli, che guiderà la delegazione italiana presente a Belgrado.

Nei Balcani occidentali deve al più presto riprendere con determinazione il processo di integrazione europea oggi sostanzialmente fermo e, quando il rapporto con i parametri economici è fuori orizzonte, si deve avere il coraggio di intervenire con accordi strategici speciali per un’aggregazione che permetta di sviluppare politiche di pace e di progresso sociale a favore della gente. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes