direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Al Centro Nacional de las Artes, da oggi al 16 giugno, “Opera Omnia. Las obras de arte en la era de la reproducción digital II”

MOSTRE

Segnalata dall’Ambasciata d’Italia a Città del Messico

60 riproduzioni digitali in alta risoluzione di opere di Giotto, Piero della Francesca e Sandro Botticelli

 

CITTÀ DEL MESSICO – Da oggi al 16 giugno 2019 le gallerie del Centro Nacional de las Artes (Cenart) di Città del Messico ospitano l’esposizione “Opera Omnia. Las obras de arte en la era de la reproducción digital II”, che riunisce 60 riproduzioni digitali in alta risoluzione di quadri e affreschi di tre grandi artisti del Rinascimento Italiano: Giotto di Bondone (1267-1337), Piero della Francesca (1412-1492) e Sandro Botticelli (1446-1510).

L’allestimento, presentato in una conferenza stampa cui hanno partecipato Alejandra Frausto della Segreteria di Cultura e l’ambasciatore d’Italia Luigi Maccotta, mira a far conoscere l’importanza di queste opere e proporre una riflessione sul Rinascimento italiano e sulla sua influenza nella storia della civiltà e dell’arte.

La mostra si inserisce nell’ambito delle “muestre impossibili”, un progetto ideato da Rai Com con lo scopo di promuovere la conoscenza del patrimonio culturale italiano attraverso l’esposizione di riproduzioni, in alta definizione e a grandezza reale, dei capolavori conservati in diversi musei del mondo. Nell’ambito del progetto, il Cenart in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Messico e l’IIC avevano presentato nel 2015 “Leonardo, Raffaello e Caravaggio: una mostra impossibile”, visitata da oltre 185.000 persone.

L’orario di apertura è dalle ore 10 alle ore 17, dal martedì alla domenica, l’ingresso è libero. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes