direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Al Bois du Cazier la cerimonia di commemorazione per le vittime della tragedia di Marcinelle

ITALIANI ALL’ESTERO

Nel 1956 perirono 262 minatori di cui 136 italiani

 

 

MARCINELLE – I rintocchi della Campana “Maria Mater Orphanorum” e la lettura dei nomi delle 262 vittime dell’8 agosto 1956 hanno sancito l’inizio della cerimonia di commemorazione per la tragedia della miniera di Bois du Cazier, tristemente nota in tutto il mondo come disastro di Marcinelle: un evento luttuoso, tuttora vivo nella memoria collettiva, nel quale trovarono la morte 136 minatori italiani. Fra gli intervenuti alla cerimonia la Vice Ministra degli Affari Esteri Emanuela Del Re, il Direttore Generale per gli Italiani all’Estero Luigi Maria Vignali e l’Ambasciatrice d’Italia in Belgio Elena Basile

La Vice Ministra Del Re ha dato lettura del messaggio del Ministro degli Affari Esteri, Enzo Moavero Milanesi. “Una ricorrenza solenne e importante che rende omaggio ai tanti italiani, lavoratrici e lavoratori, che hanno onorato e onorano la nostra Patria, ovunque nel mondo, con il valore della loro opera e del loro ingegno, animati da dedizione e desiderio di affermarsi nei Paesi in cui si trovano”, ha scritto Moavero Milanesi.

L’Ambasciatrice d’Italia in Belgio, Elena Basile, ha letto il messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “La tragedia di Marcinelle è parte della memoria collettiva dell’Italia e dei Paesi che ne furono colpiti. Il sacrificio di 262 lavoratori, di cui 136 connazionali, ci esorta a promuovere, oggi come in passato, migliori opportunità di lavoro e massime garanzie di sicurezza per tutti i lavoratori, in Italia, in Europa e nel mondo”, ha sottolineato Mattarella.

Il Direttore Generale Vignali ha espresso in un tweet un pensiero per questa tragedia. “Nella Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo, commemoriamo anche quest’anno a Marcinelle le vittime di quella terribile tragedia e onoriamo quanti hanno illustrato e illustrano ancora oggi la nostra Patria all’estero con il loro impegno”.

Ha presenziato alla cerimonia anche il Console Generale d’Italia, David Michelut, che ha consegnato l’onorificenza della Stella al Merito del Lavoro a Michele Russo, vicepresidente uscente della Fondazione “Bois du Cazier”. Fra i presenti anche i senatori eletti nella ripartizione Europa Laura Garavini (Pd) e Raffaele Fantetti (Fi), nonché gli esponenti della collettività italiana e locale, dell’associazionismo di emigrazione e delle associazioni dei minatori. (Inform)

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes