direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Tolone e Nizza lo spettacolo “Il medico di Brassens”

APPUNTAMENTI

Le due messe in scena il 16 e 18 maggio promosse dal Comitato di Tolone della Società Dante Alighieri in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia e il Comitato per le Attività Linguistiche e Culturali Italiane di Nizza

NIZZA – Andrà in scena il 16 maggio a Tolone e il 18 maggio a Nizza lo spettacolo “Il medico di Brassens” dedicato alle ultime settimane di vita del grande cantante e autore francese liberamente tratto dai testi di Georges Brassens e dal libro “Monsieur Brassens” di Maurice Bousquet.

Le musiche, interpretate dal vivo, sono di Georges Brassens, le canzoni sono tradotte in italiano da Fabrizio De André. In scena ci saranno Franco Bonfanti, Elena Buttiero e Ferdinando Molteni.

La messa in scena, in lingua italiana e francese, è organizzata dalla Società Dante Alighieri – Comité de Toulon et du Var e dal Théâtres de Nice in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia di Nizza e il Comitato per le Attività Linguistiche e Culturali Italiane di Nizza.

Il 16 maggio l’appuntamento è alle ore 17 presso la Salle Mozart di Toulon; sabato 18 maggio alle ore 15 all’Auditorium Albert Camus della Bibliothèque Louis Nucéra di Nice.

Nell’estate del 1980 Georges Brassens ha 59 anni e sa di essere ammalato. Non gli resta molto da vivere. È uno degli artisti più amati e rispettati di Francia e del mondo. Ha moltissimi amici. Può chiedere aiuto a chi vuole. Eppure, inaspettatamente, decide di non cercare i «copains d’abord», che lo hanno accompagnato per tutta la vita, ma si ritira a Saint-Gély-du-Fesc, vicino a Montpellier, a casa di uno dei suoi amici più recenti, il dottor Maurice Bousquet. Lo chansonnier più popolare e più acclamato decide dunque di nascondersi, e quasi annullarsi nella vita quotidiana di una famiglia che non è la sua. Morirà qualche mese dopo. E i motivi di quella scelta definitiva resteranno, in parte, un mistero. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes