direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Rosario, il 1 dicembre gli Stati generali della Comunità italiana

ITALIANI ALL’ESTERO

Un’iniziativa organizzata dal Comites di Rosario e dal console generale d’Italia Martin Brook

 

ROSARIO – Si terranno il prossimo 1 dicembre a Rosario gli Stati generali della comunità italiana della circoscrizione consolare di Rosario, con la partecipazione di 200 delegati di più di 120 associazioni ed enti italiani operanti in quel territorio. Insieme a loro, il console generale d’Italia Martin Brook e i consiglieri del Comites affronteranno le principali problematiche della collettività.

“La nostra circoscrizione consolare si estende su un territorio di oltre 513mila chilometri quadrati ed in essa risiede una comunità di quasi 150mila italiani di passaporto e di almeno il 50% degli 8millioni di abitanti di origine italiana – afferma il presidente del Comites di Rosario, Franco Tirelli. “Si tratta di una comunità oggi perfettamente integrata nel tessuto sociale-economico-politico delle 8 provincie argentine della circoscrizione, organizzata in una fitta rete di enti ed associazioni (alcune con più di 160 anni di attività) con diversi obiettivi e di natura diversa, che non solo erogano servizi alla collettività – ricorda Tirelli, – ma che contribuiscono anche a presentare l’immagine del nostro Paese in questa parte dell’Argentina”. “Grazie al contributo della Direzione generale per gli Italiani all’estero e le Politiche migratorie del Maeci, che ha accolto positivamente questo nostro progetto, abbiamo potuto coinvolgere in questa assemblea più di 120
rappresentanze: associazioni regionali, società italiane, patronati, federazioni, Camera di commercio, comitati Dante Alighieri, vice consoli ed agenti consolari onorari, docenti di italiano, ricercatori, insomma tutti gli operatori dell’italianità di tutta la circoscrizione, che avranno cosí la possibilità di confrontarsi sui temi di interesse della collettività e proporre linee programmatiche per la realizzazione delle attività del Comites, del Consolato e del Governo italiano in favore della comunità – afferma il presidente del Comites.

“In un mondo immerso in un permanente cambiamento, questa comunità, che è oggi maggiormente composta da seconde, terze e quarte generazioni nate in Argentina, è attualmente chiamata a riflettere sulle nuove sfide da affrontare: dai nuovi arrivi di italiani in Argentina al ruolo delle donne, dall’identità, la lingua e la cultura italiana all’integrazione dei giovani nelle strutture associazionistiche, dalla partecipazione politica alla promozione delle relazioni tra Italia e Argentina – afferma il vice segretario generale per l’America latina del Cgie, Mariano Gazzola. “Gli Stati generali, fortemente voluti dal Comites Rosario e dal console generale Martin Brook, rappresentano un’occasione non solo per la riflessione sui temi che riguardano la Comunità, ma anche e sopratutto un’intelligente forma di fare sistema tra tutti gli attori dell’italianità. Da sempre – aggiunge Gazzola – abbiamo sostenuto che abbiamo bisogno di una propria e vera politica per gli italiani nel mondo, dobbiamo sapere accogliere l’opportunità che rappresenta avere al Governo un sottosegretario residente all’estero che è espressione del nostro mondo, come Ricardo Merlo, per fare sí che questa politica venga costruita con gli input che provengono dalle basi”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes