direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Parigi la tavola rotonda “L’eccellenza del cibo italiano nello spazio, presente e futuro”

EVENTI

Il 25 novembre, al Consolato generale d’Italia, un’iniziativa nell’ambito della seconda edizione della Settimana della Cucina italiana nel mondo. Il saluto di Paolo Nespoli dalla Stazione Spaziale Internazionale

 

PARIGI – Si svolgerà a Parigi dal 20 al 25 novembre la seconda edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo, evento promosso dal Maeci per diffondere a valorizzare una delle eccellenze italiane nel mondo.

In questo ambito è prevista sabato 25 novembre a partire dalle ore 10 al Consolato generale d’ Italia a Parigi una tavola rotonda dal titolo “L’eccellenza del cibo Italiano nello spazio, presente e futuro” e dedicata al 10mo anniversario del primo convivio spaziale. Il richiamo, frutto di un’idea del palermitano Emanuele Viscuso, è al convivio celebrato nel 2007 per l’arrivo alla Stazione Spaziale Internazionale di un modulo “Made in Italy”, in cui l’astronauta italiano dell’Esa Paolo Nespoli offrì ai suoi compagni di equipaggio un menu di eccellenze italiane. L’evento fu promosso da Viscuso stesso, allora delegato Accademia italiana della Cucina a Miami che propose alla NASA, l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), di offrire agli astronauti non solo un pasto di sopravvivenza, ma un momento di triplice valenza: eccellenza, valore culturale, convivialità.

L’iniziativa, promossa da Luisa Polto, delegata della sezione di Parigi dell’Accademia Italiana della Cucina Italiana, con il supporto della Console generale d’ Italia, Emilia Gatto, dell’Ambasciatore italiano per le Organizzazioni Internazionali, Alessandro Busacca e di alcuni membri dell’Accademia e già appartenenti all’Agenzia Spaziale Europea (ESA), coglie l’occasione della nuova missione di Nespoli nella Stazione Spaziale Internazionale per fare il punto sull’eccellenza della cucina italiana nello spazio.

Si parlerà di cibo italiano nello spazio – cibo che viene consumato regolarmente sulla Stazione Spaziale Internazionale da astronauti di tutto il mondo, prendendo perfino un buon espresso a fine pasto, – e si presenteranno le possibilità di far produrre e consumare cibo per le future missioni di lunga durata, su Marte ad esempio, riflettendo su come le sue ricadute tecnologiche e culturali possano contribuire al “sistema Italia”.

L’evento sarà anche l’occasione per conoscere meglio le attività spaziali europee e, nello specifico, quelle italiane che sono anch’esse una eccellenza. Franco Malerba, il primo astronauta Italiano, sarà tra i partecipanti della Tavola Rotonda che verrà “aperta” da un breve intervento di Paolo Nespoli in differita dalla Stazione Spaziale Internazionale a cui seguirà un intervento di Emanuele Viscuso, registrato in Messico, dove risiede. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes