direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Parigi, “Giornata dell’immigrazione italiana”

 

ITALIANI ALL’ESTERO

Presso il Consolato generale d’Italia. Evento organizzato dal Comites

Iniziativa nel contesto di un progetto annuale di celebrazione dell’immigrazione italiana in Francia, finanziato dalla Direzione Generale per gli italiani all’estero e le politiche migratorie del Maeci. Il progetto si concluderà con una seconda giornata a fine novembre 2019 che proporrà una riflessione sul futuro delle nuove generazioni di italiani all’estero

 

PARIGI – Si è tenuta.  presso il Consolato Generale d’Italia a Parigi, la prima “Giornata dell’immigrazione italiana” organizzata dal Comites. L’evento è stato occasione per la console generale Emilia Gatto per indirizzare agli oltre 300 partecipanti gli auguri di Buon Anno, mentre i saluti dell’ambasciatrice Teresa Castaldo sono stati portati dal consigliere Ugo Ciarlatani.

La giornata si inquadrava nel contesto di un progetto annuale di celebrazione dell’immigrazione italiana in Francia, reso possibile grazie ad un finanziamento della Direzione Generale per gli italiani all’estero e le politiche migratorie del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il progetto si concluderà con una seconda giornata a fine novembre 2019 che proporrà una riflessione sul futuro delle nuove generazioni di italiani all’estero.

La giornata ha fornito anche l’opportunità al Comites ed al Consolato Generale di presentare le attività congiunte previste per i prossimi mesi, ed in particolare i progetti sostenuti dal Maeci: “Coordinamento Nuova Mobilità” e “l’Italia del Père-Lachaise”.

Il ricco programma articolatasi durante la giornata ha previsto, oltre alle testimonianze degli immigrati italiani di diverse generazioni che è stato trasmesso in diretta radiofonica, “Passione Italiana” concerto a cura dell’atelier “Nonna Sima” diretto da Silvia Malagugini, un’esibizione del gruppo folkloristico ‘Di sol e di la” (canti di tutte le regioni d’Italia) e lo spettacolo teatrale “Medinitalì” di Cesare Capitani.

 Un atelier di formazione ha interessato i giovani che si accingono ad entrare nel mondo di lavoro, mentre l’Associazione Itali’ens ha proposto agli ospiti un viaggio gastronomico ragionale dal titolo “Il viaggio dei sapori, storia dell’immigrazione italiana attraverso il cibo”.

Grande successo ha inoltre  riscosso la mostra itinerante “Ciao Italia!” visitabile al Consolato fino al 31 gennaio. La mostra –  messa a disposizione dal Museo nazionale della storia dell’immigrazione di Parigi –  racconta, per la prima volta su scala nazionale, la storia dell’immigrazione italiana in Francia.

Allestita presso il Palais de la Porte Dorée, sede del Museo, da marzo a settembre 2017, l’esposizione è stata in seguito declinata sotto forma di “pannelli” itineranti che circoleranno sino a febbraio 2023.

A partire dalla seconda metà del XIX secolo e sino agli anni ’60 del XX secolo, gli italiani rappresentarono la comunità straniera più numerosa in Francia, occupando i posti di lavoro venutisi a creare con la crescita economica. La loro integrazione, celebrata oggi per il suo successo, fu nondimeno ostacolata dall’immagine dell’italiano veicolata da stereotipi e pregiudizi. L’esposizione intende pertanto presentare le contraddizioni proprie alla storia di questa immigrazione, mettendo in luce l’apporto fornito dagli italiani alla società e alla cultura francese. Analizzando i percorsi geografici e la realtà socio-economica e culturale degli immigrati italiani in Francia, dal Risorgimento sino alla Dolce Vita descritta da Fellini nel 1960, la mostra si focalizza sulla religione, la stampa, l’educazione, le arti, la musica, il cinema, i giochi, lo sport e la gastronomia, celebrando “gli italiani che hanno fatto la Francia”, siano essi operai, minatori, muratori, agricoltori, artigiani, artisti o imprenditori.(Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes